A little too far – Savatage

A little too far (Un po’ troppo lontano) è la traccia numero cinque del settimo album dei Savatage, Streets: A Rock opera, pubblicato il 4 ottobre del 1991.

Formazione Savatage (1991)

  • Jon Oliva – voce, tastiere
  • Criss Oliva – chitarra
  • Johnny Lee Middleton – basso
  • Steve Wacholz – batteria

Traduzione A little too far – Savatage

Testo tradotto di A little too far (C.Oliva, J.Oliva, O’Neill) dei Savatage [Atlantic]

A little too far

Do you remember
Look at me
And all the things we’d said we’d be
We’d beat the house
We’d push the odds
We’d take it all we had the cards

With years to burn
And years to trash
Living lies based on flash
But somehow reaching for the stars
I think we went a bit too far

Got to get back
Got to get back
I never meant to take it this far

When everything you touch turns gold
Can weigh you down
Can make you old
When metal doesn’t ring the same
Reaction from inside your brain
And all those years we offered up
To gods who couldn’t get enough
And though we still stay up all night
The mornings aren’t quite as bright

Got to get back
Got to get back
I never meant to take it this far

And all those things we thought we’d learned
As we watched our bridges burn
While standing in the afterglow
I guess we gave them quite a show

When John Wayne caught the last train out
And Spock and Kirk have had enough
And no one’s left to beam me up
Got to get back
Got to get back
I never meant to take it this far

Un po’ troppo lontano

Ti ricordi?
Guardami
E guarda tutte le cose che dovremmo aver fatto
Avremmo vinto il gioco
Avremmo sconfitto le previsioni
Avremmo preso tutto, avevamo le carte giuste

Ma abbiamo bruciato degli anni
E ne abbiamo buttati via altri
Vivevamo grazie a bugie basate su dei flash
Ma in qualche modo raggiungevamo le stelle
Credo che ci siamo allontanati un pò troppo

Devo tornare indietro
Devo tornare indietro
Non ho mai voluto arrivare così lontano

Quando tutto ciò che tocchi diventa oro
Questo potere può schiacciarti a terra
Può renderti vecchio
Quando il metal non suona più come una volta
Avvengono delle reazioni nel tuo cervello
E tutte quelle cose che avevamo offerto
A Déi che non ne avevano mai abbastanza?
Anche se stiamo svegli tutta la notte
Il mattino non è poi così luminoso

Devo tornare indietro
Devo tornare indietro
Non ho mai voluto arrivare così lontano

E tutte quelle cose che pensavamo aver imparato
Mentre guardavamo i nostri ponti bruciare?
Eravamo in piedi nel tramonto
E credo che abbiamo fatto un bello spettacolo

Quando John Wayne ha ingannato l’ultimo treno
E Spock E Kirk ne hanno avuto abbastanza
E non c’è più nessuno per salvarmi
Devo tornare indietro
Devo tornare indietro
Non ho mai voluto arrivare così lontano

Tags:, - 936 visite
Un commento
  1. Guido

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .