A place where you belong – Bullet for My Valentine

A place where you belong (Un luogo a cui appartieni) è la traccia numero quattro del terzo album dei Bullet for My Valentine, Fever, pubblicato il 26 aprile 2010.

Formazione Bullet for My Valentine (2010)

  • Matthew Tuck – voce, chitarra
  • Michael Padget – chitarra
  • Jason James – basso
  • Michael Thomas – batteria

Traduzione A place where you belong – Bullet for My Valentine

Testo tradotto di A place where you belong (Tuck) dei Bullet for My Valentine [Sony]

A place where you belong

You’re dead!
You’re dead!

Your body’s cold
Hope is lost I can’t let go
Can I die with you
so we can never grow old?
Cut the ties
With this note you left behind
As I read the words
I hear you telling me why

Too late, too late,
I never said goodbye
Too late, too late,
Cant even ask you why.
Now I’m wasting away
in my own misery.
I hope youre finally gone,
To a place where you belong.

My sadness shows,
As your name is carved in stone,
Cant erase the words
so the reality grows.
I wish I died,
On that right by your side,
So just kill me now
and let the good times roll.

Too late, too late,
I never said goodbye
Too late, too late,
Cant even ask you why.
Now I’m wasting away
in my own misery.
I hope youre finally gone,
To a place where you belong.

Will you wait for me?
Will I see you on the other side?
You wont have to wait too long.
(Yeah, yeah)
Will you come for me?
Will you take me to the other side?
Cause here I don’t belong.

Too late, too late,
I never said goodbye
Too late, too late,
Cant even ask you why.
Now I’m wasting away
in my own misery.
I hope youre finally gone,
To a place where you belong.

Un luogo a cui appartieni

Sei morta!
Sei morta!

Il tuo corpo è freddo
La speranza è persa, non posso continuare
Posso morire con te
Così non invecchieremo mai?
Hai tagliato i legami
Con questa nota che hai lasciato
Mentre leggo queste parole
ti sento dirmi perché

Troppo tardi, troppo tardi
Non ho mai detto addio
Troppo tardi, troppo tardi
Non posso nemmeno chiederti perché
E ora mi sto consumando
nella mia tristezza
Spero tu sia finalmente andata
in un posto a cui appartieni

La mia tristezza si mostra
mentre il tuo nome è inciso in una lapide
Non è possibile cancellare le parole,
così la realtà cresce
Avrei voluto morire
Quella notte, al tuo fianco
Quindi uccidimi ora
e lascia che arrivino i bei momenti

Troppo tardi, troppo tardi
Non ho mai detto addio
Troppo tardi, troppo tardi
Non posso nemmeno chiederti perché
E ora mi sto consumando
nella mia tristezza
Spero tu sia finalmente andata
in un posto a cui appartieni

Mi aspetterai?
Ti vedrò dall’altra parte?
Non avresti dovuto aspettare così tanto
(Yeah, yeah)
Verrai per me?
Mi porterai dall’altra parte?
Perché non appartengo a questo posto

Troppo tardi, troppo tardi
Non ho mai detto addio
Troppo tardi, troppo tardi
Non posso nemmeno chiederti perché
E ora mi sto consumando
nella mia tristezza
Spero tu sia finalmente andata
in un posto a cui appartieni

Tags:, - 405 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .