Achilles, agony, and ecstasy – Manowar

Achilles, agony and ecstasy (L’agonia e l’estasi di Achille) è la traccia che apre il settimo album dei Manowar, The Triumph of Steel, pubblicato il 29 settembre del 1992. Achilles, agony and ecstasy, scritta da Joey DeMaio, dura ben 28 minuti e 38 secondi.

Formazione dei Manowar (1992)

  • Eric Adams – voce
  • David Shankle – chitarra
  • Joey DeMaio – basso
  • Kenny Earl Edwards (Rhino) – batteria

Traduzione Achilles, agony, and ecstasy – Manowar

Testo tradotto di Achilles, agony, and ecstasy (DeMaio) dei Manowar [Atlantic]

Achilles, agony, and ecstasy

[Prelude]

[I Hector storms the wall]

I see my chariot run to your ships
I’ll drive you back to the sea
You came here for gold
The wall will not hold
This day was promised to me
The gods are my shield
My fate has been sealed
Lightning and javelins fly
Soon many will fall
We are storming the wall
Stones fall snow from the sky
We will pay with our glory
In the fire of battle
Zeus today is mine
Killing all my way
Like sheep and like cattle
Smashing skulls of all who defy
I spare not the hammer
I spare not the sword
This day will ring with my name
None have to chase me
Let he who will face me
Kill me or die by the sword

[II The death of Patroclus]

Oh friend of mine,
how to say goodbye
This was your time,
but the armor you wore
Was mine, I will not rest
Until Hector’s blood is spilled
His bones will all be broken
Dragged across the field
This dear friend is how we’ll say goodbye
Until we meet in the sky

[III Funeral march]

[IV Armor of the Gods]

[V Hector’s final hour]

Here is inside the walls Troy,
the gods weigh my fate
From this day do I abstain,
to a memory of hate
To pay for all the blood that spilled
The many thousands I did kill,
No walls can contain
the gods’ almighty will
I hear the silent voices
I cannot hide
The gods leaves no choices
so we all must die
Oh Achilles let thy arrows fly.
Into the wind, where eagles cross the sky
Today my mortal blood
will mix with sand
It was foretoid I will die by thy hand
Into hades my soul descend

[VI Death Hector’s reward]

Cowards in the grip of fear,
no valour to uphold
Cut into the earth,
with honor long been sold
For all shall come to know me
As they fall unto their knees
Zeus the Thunderer,
control my destiny
When the cards of life were dealt,
My hand a ruthless fate
To avenge, and bringeth fury,
Hector feel my hate
A bloodbath was born to bring,
by birth I’m an assassin
To cut the cord of life and beath,
Ties to earth unfasten
Blood and fire death and hate,
your body I will desecrate
Dogs and vultures eat your flesh
the hall of hades waits
Kill…
Hector’s blood lies on the battlefield
His body lies on the battlefield
His body’s mangled wounds,
The gods who once protected him
are now his gods of doom,
Like a tower standing tall,
steadfest in direction
I fall upon you bringing death,
the gods give no protection
Coward in the grip of fear,
no valour to uphold
Cut into the earth,
with honor long been sold
For all shall come to know me,
as they fall ino their knees
Zeus the Thunderer,
control my destiny
Blood and fire death and hate,
you body I will desecrate
Dogs and vultures eat your flesh
the hall of hades waits
Die, die, die…

[VII The desecraton of Hector’s body]

[VIII The glory of Achilles]

The oath of the gods,
this day was fulfilled
In the heat of the battle,
Hector was killed
See him Patroclus,
down in the dust
Rejoice in his death
my symbol of trust
A dozen highborn youths,
have been killed
Cutting their throats their blood was all spilled
Their bodies set at the foot of your fire
With oxen, sheep
and two of your hounds
Your funeral pyre high off the ground
Hector’s body dragged
three times around
I will carry the torch to your funeral pyre
I will ask of the wind to send high your fire
Hector’s blood will not be
washed from my body
until your body is burned
A prophecy spoken
a promice fulfilled
More blood will be spilled,
more will be killed

L’agonia e l’estasi di Achille

[Preludio]

[I Ettore assalta le mura]

Guardo la mia biga che corre verso le vostre navi
Vi ricondurrò al mare
Siete venuti qua per l’oro
Le mura non reggeranno
Questo giorno mi era stato promesso
Gli Dei sono la mia corazza
Il mio destino è stato segnato
I fulmini e i giavellotti volano
Presto molte persone cadranno
Stiamo assaltando le mura
Le pietre cadono come neve dal cielo
Pagheremo con la nostra gloria
Nel fuoco della battaglia
Zeus, questo giorno è mio
Uccido tutti coloro che stanno sulla mia strada
Come pecore e come bestiame
Rompo i crani di tutti coloro che mi sfidano
Non trattengo il martello
Non trattengo la spada
In questo giorno risuonerà il mio nome
Nessuno deve inseguirmi
Lasciate colui che mi affronterà
Uccidetemi o morite di spada

[II La morte di Patroclo]

Oh, amico mio,
come posso dirti addio?
Questo era il tuo momento
Ma l’armatura che indossavi
era mia, non avrò pace
finché il sangue di Ettore sarà versato
Le sue ossa saranno spezzate
E verranno trascinate per i campi
Caro amico, ecco come ti dirò addio
finché non ci ritroveremo nel cielo

[III Marcia funebre]

[IV L’armatura degli dei]

[V L’ultima ora di Ettore]

Qua, dentro le mura di Troia
gli Dei pesano il mio destino,
E da questo giorno io mi asterrò,
per una memoria di odio
Pagherò per tutto il sangue che ho versato
E per le migliaia di persone che ho ucciso
Nessun muro può contenere
il tremendo volere degli Dei
Sento le silenziose voci
che non posso nascondere
Gli Dei non ci lasciano scelta,
così dobbiamo morire tutti
Oh, Achille, scocca la tua freccia
Nel vento, dove le aquile volano nel cielo
Oggi il mio sangue mortale
si mescolerà alla sabbia
Era stato predetto che sarei morto per mano tua
La mia anima discende nell’Ade

[VI La ricompensa della morte di Ettore]

Codardo nella morsa della paura
senza alcun valore da difendere
Ti intrometti nella Terra,
con il tuo onore ormai venduto da molto tempo
Perché tutti mi conosceranno
Mentre cadranno in ginocchio
Zeus, che generi i fulmini,
controlla il mio destino
Quando le carte della vita furono date
le mie mi portarono un destino crudele
Portare furia e vendetta,
Ettore sente il mio odio
Sono nato per provocare un bagno di sangue,
sono nato assassino
Per tagliare la corda della vita e della morte
Per troncare i vincoli con la Terra
Sangue e fuoco, morte e odio,
dissacrerò il tuo corpo
Cani e avvoltoi mangeranno la tua carne,
l’ingresso dell’Ade ti aspetta
Uccido…
Il sangue di Ettore giace sul campo di battaglia
Il suo corpo giace sul campo di battaglia
Il suo corpo straziato dalle ferite
Gli Dei che una volta lo proteggevano
sono diventati i suoi Dei del destino
Come un’ imponente torre,
resto fedele alle mie vedute
Cado sopra di te portando morte,
gli Dei non ti proteggeranno
Codardo nella morsa della paura
senza alcun valore da difendere
Ti intrometti nella Terra,
con il tuo onore ormai venduto da molto tempo
Perché tutti mi conosceranno
mentre cadranno in ginocchio
Zeus, che generi i fulmini,
controlla il mio destino
Sangue e fuoco, morte e odio,
dissacrerò il tuo corpo
Cani e avvoltoi mangeranno la tua carne,
l’ingresso dell’Ade ti aspetta
Muori, muori, muori…

[VII La dissacrazione del corpo di Ettore]

[VIII La gloria di Achille]

Il giuramento degli Dei
in questo giorno venne eseguito
Ettore fu ucciso
nella foga della battaglia
Guarda Patroclo
giù nella polvere
Sono felice che sia morto,
è il simbolo della mia fiducia
Una dozzina di giovani di alti natali
sono stati uccisi
Il loro sangue fu versato dalle loro gole tagliate
I loro corpi vennero messi ai piedi del tuo fuoco
Con un bue, una pecora
e due dei tuoi cani da caccia
La tua pira funerea è alta sul terreno
Il corpo di Ettore trascinato
sul terreno per tre volte
Io porterò la torcia alla tua pira funerea
Chiederò al vento di alzare il tuo fuoco
Il sangue di Ettore non verrà
lavato dal mio corpo
finché il tuo non brucerà
Una profezia è stata pronunciata,
una promessa è stata mantenuta
Molto altro sangue sarà versato
e molte altre persone verranno uccise

Tags:, - 1.002 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .