Adam’s Apple – Aerosmith

Adam’s Apple (La mela di Adamo) è la traccia numero due del terzo album degli Aerosmith, Toys in the Attic, pubblicato l’8 aprile del 1975.

Formazione Aerosmith (1975)

  • Steven Tyler – voce, armonica
  • Joe Perry – chitarra
  • Brad Whitford – chitarra
  • Tom Hamilton – basso
  • Joey Kramer – batteria

Traduzione Adam’s Apple – Aerosmith

Testo tradotto di Adam’s Apple (Tyler) degli Aerosmith [Columbia]

Adam’s Apple

Back when Cane was Abel
Way before the stable
Lightning shot right out from the sky
A mothership with fith said
Let’s give it a try

Conscience was related
Man, he was created
Lady luck took him by surprise
Her sweet and bitter fruit
It surely opened his eyes

Well, she ate it
Lordy, it was love at first bite
Well, she ate it
Never knowin’ wrong for
right, right, right, right

Even eve in eden
Voices tried deceivin’
With lies to show the lady the way
At first she stopped and turned
And tried to walk away

Man, he was believer
Lady was deceiver
So the story goes,
but you see
The snake was he and
she just climbed right up his tree

So, she ate it
Lordy, it was love at first bite
She ate it
Never knowin’ wrong for
right, right, right

Science was related
Man, he was created
When lady luck took him by surprise
Her sweet and bitter fruits
Surely opened his eyes

Evil came like rain
And who knows who’s to blame
And something tried to lay her to waste
And all she want to need was just a little taste

So, she ate it
Lordy, it was love at first bite
Yeah, she ate it
Never knowin’ wrong
for right, right, right, right
Well, she ate it
Lordy, it was love at first bite
Yeah, she ate it
Never knowing wrong
from right, right,
Well that’s right

La mela di Adamo

Indietro nel tempo quando Caino era Abele,
molto prima della stalla
Un lampo scese dritto giù dal cielo
Una confraternita di madri disse con fiducia:
“Proviamoci”

Le coscenze furono unite,
l’uomo fu creato
Signora fortuna lo prese di sorpresa
Il dolce e amaro frutto di lei
di sicuro gli aprì gli occhi

Si, lei lo mangiò,
Gesù, e fu amore al primo morso
Si, lei mangiò,
senza saper distinguere il male dal
bene, bene, bene, bene

Anche Eva nell’Eden,
voci ingannatrici,
con menzogne a mostrarle la via
All’inizio si fermò, si girò
e cercò di andarsene

L’uomo aveva fede,
la donna lo ingannò,
così dice la storia
Ma vedi,
il serpente era lui e
lei si arrampicò solo sul suo arbero

Si, lei mangiò,
Gesù, e fu amore al primo morso
Si, lei mangiò,
senza saper distinguere il male
dal bene, bene, bene

La scienza fu unita,
l’uomo fu creato
Signora fortuna lo prese di sorpresa
Il dolce e amaro frutto di lei
di sicuro gli aprì gli occhi

Il male scese come pioggia,
chissà di chi fu la colpa
Qualcosa cercò di devastarla
E lei aveva bisogno solo di un piccolo assaggio

Si, lei lo mangiò,
Gesù, e fu amore al primo morso
Si, lei mangiò,
senza saper distinguere il male
dal bene, bene, bene, bene
Beh, lei lo mangiò,
Gesù, e fu amore al primo morso
Si, lei mangiò,
senza saper distinguere il male
dal bene, bene, bene, bene
E va bene così

Tags: - 366 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .