All gone to Hell – Motörhead

All gone to Hell (Tutto andato all’inferno) è la traccia numero sette del dodicesimo album dei Motörhead, Sacrifice, pubblicato l’11 luglio del 1995.

Formazione Motörhead (1995)

  • Lemmy Kilmister – basso, voce
  • Phil Campbell – chitarra
  • Würzel – chitarra
  • Mikkey Dee – batteria

Traduzione All gone to Hell – Motörhead

Testo tradotto di All gone to Hell (Burston, Campbell, Dee, Kilmister) dei Motörhead [SPV]

All gone to Hell

Wide awake, wide awake,
hear the silence hiss,
Will you break, will you break,
ironbinds your wrist,
In your face, in your face,
see the others flinch,
Iron law, iron claw,
don´t you move an inch.

Strike toward the one you love,
Throw the dark ones down,
Velvet fist, iron glove,
the lost one now is found,
Don´t you ask me why and when,
I will never tell,
Life was so muck stranger then,
But that´s all gone to Hell.

Make a start, make a start,
open up the door,
In the dark, in the dark,
who could ask for more,
You are blind, you are blind,
wish that you were deaf,
In the mind, in your mind,
hear the serpent´s breath.
Fight the demons in your head,

Whatch until the dawn,
We all heard the words we said,
We all braved the storm,
Never show the ones within,
What we do or sell,
Life is so much safer now,
But it´s all gone to Hell.

In the night, in the night,
hear your shadow breathe,
Feel the bite, feel the bite,
no-one will believe,
By your side, by your side,
Beware of shadows now,
Kiss your bride, kiss the bride,
Seal your marriage now.

You must be much braver boy,
Then you ever dreamed,
Or your world will be destroyed,
By the small and mean,
You must stand, and fight them hard,
You must never run,
You must be a shining star,
Do what must be done,
Don´t you ask me why and how,
You must lift the spell,
Life could be much mmore than this,
Unless we´ve gone to Hell.

Tutto andato all’inferno

Un brusco risveglio, un brusco risveglio
senti il silenzio sibilare,
Spezzerai, spezzerai
le catene di ferro ai tuoi polsi?
Sulla tua faccia, sulla tua faccia,
la reazione degli altri al dolore,
Legge di ferro, artiglio di ferro,
non ti sposti di un centimetro.

Spingi avanti colui che ami,
E abbatti gli oscuri,
Un pugno di velluto in un guanto di ferro,
quello perduto adesso è ritrovato,
Non chiedermi perché e quando,
Non te lo dirò mai,
La vita è stata schifosamente diversa allora,
Ma è andato tutto all’inferno.

Comincia, comincia,
apri la porta,
Nell’oscurità, nell’oscurità
chi potrebbe chiedere di più,
Sei cieco,sei cieco
vorrei fossi sordo,
Nella mente, nella tua mente,
ascolta il respiro del serpente,
Combatti i demoni nella tua testa.

Osserva fino all’alba,
Tutti sentiamo le nostre parole,
Abbiamo tutti affrontato la tempesta,
Senza mai mostrare ciò che abbiamo dentro,
Ciò che facciamo o vendiamo,
La vita è molto più sicura ora,
Ma è andato tutto all’inferno.

Nella notte, nella notte
ascolta il respiro delle ombre,
Senti il morso, senti il morso,
non ci crederà nessuno,
Al tuo fianco, al tuo fianco
Stai attento alle ombre adesso,
Bacia la tua sposa, bacia la sposa
Sigilla il tuo matrimonio ora.

Devi essere molto più coraggioso ragazzo
Di quanto tu abbia mai sognato,
O il tuo mondo verrà distrutto,
Dagli insignificanti e dai volgari,
Devi resistere e non dargli tregua,
Non devi mai scappare,
Devi essere una stella splendente,
Fai ciò che va fatto,
Non chiedermi quando e come,
Devi recitare l’incantesimo,
La vita potrebbe essere molto più di così,
Finché non saremo andati all’inferno.

Tags: - 93 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .