Almost honest – Megadeth

Almost honest (Quasi onesto) è la traccia numero due e il secondo singolo del settimo album dei Megadeth, Cryptic Writings, pubblicato il 17 giugno del 1997.

Formazione Megadeth (1997)

  • Dave Mustaine – voce, chitarra
  • Marty Friedman – chitarra
  • David Ellefson – basso
  • Nick Menza – batteria

Traduzione Almost honest – Megadeth

Testo tradotto di Almost honest (Mustaine, Friedman) dei Megadeth [Capitol]

Almost honest

I lied just a little
When I said I need you
You stretched the truth
When you said that you knew
Just can’t believe it
There’s nothing to say
I was almost honest, almost

Living alone,
can’t stand this place
It’s four in the morning
and I still see your face

I was nearly pure
When I said I loved you
You were semi-sincere
You said I’d bleed for you
We were kind of candid
Now you’re gone away
You were almost honest, almost

Living alone,
falling from grace
I want to alone
but there’s just empty space
I can’t face tomorrow,
now you’re not coming back
Walked off in the night
and just left me the tracks

I question your call by
the tone of your voice
I know I should hang up
but I don’t have a choice
It happened that night
when you told me to go
Don’t ask who’s to blame,
I don’t know

Living alone,
falling from grace
I want to alone
but there’s just empty space
I can’t face tomorrow,
now you’re not coming back
Walked off in the night
and just left me the tracks

Almost, almost honest
Almost, I was almost honest

Quasi onesto

Ho mentito solo un pò
Quando ho detto che mi servivi
Tu hai tirato fuori la verità
Quando hai detto che lo sapevi già
Solamente non posso crederci
Non c’è niente da dire
Ero quasi onesto, onesto

Adesso vivo da solo,
non posso sopportare questo posto
Sono le quattro del mattino
e vedo ancora la tua faccia

Ero quasi puro
Quando ho detto che ti amavo
Tu eri semi-sincera
Quando dicesti che avresti sofferto per me
Eravamo una sorta di purezza
Ora te ne sei andata
Eri quasi onesta, onesta

Adesso vivo da solo,
cado in disgrazia
Voglio essere solo
ma c’è solo spazio vuoto
Non posso affrontare il domani,
ora non stai tornando
Te ne sei andata via nella notte
lasciandomi solo le tracce

Mi chiedo se la voce della
chiamata sia la tua
So che dovrei riattaccare
ma non ho scelta
È successo quella notte,
quando tu mi dicesti di andarmene,
Non chiedere di chi è la colpa,
non lo so

Adesso vivo da solo,
cado in disgrazia
Voglio essere solo
ma c’è solo spazio vuoto
Non posso affrontare il domani,
ora non stai tornando
Te ne sei andata via nella notte
lasciandomi solo le tracce

Quasi, quasi onesto
Onesto, ero quasi onesto

Tags: - 611 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .