Am I evil? – Metallica

Am I evil? (Sono malvagio?) è una cover dei Metallica di un brano dei Diamond Head del 1980. Il brano venne incluso per la prima volta nel singolo Creeping Death pubblicato nel 1984 e successivamente nell’EP Garage Days Re-Revisited del 1987 e nella raccolta di cover Garage Inc. pubblicata nel 1998.

Formazione Metallica (1984)

  • James Hetfield – voce, chitarra
  • Kirk Hammett – chitarra
  • Cliff Burton – basso
  • Lars Ulrich – batteria

Traduzione Am I evil? – Metallica

Testo tradotto di Am I evil? (Harris, Tatler) dei Metallica [Elektra]

Am I evil?

My mother was a witch,
she was burned alive
Thankless little bitch,
for the tears I cried
Take her down now,
don’t want to see her face
All blistered and burnt,
can’t hide my disgrace

Twenty seven, everyone was nice
Gotta see ‘em, make ‘em pay the price
See their bodies out on the ice
Take my time

Am I evil?
Yes I am
Am I evil?
I am man
Yes I am

As I watched my mother die,
I lost my head
Revenge now I sought,
to break with my bread
Takin’ no chances,
you come with me
I’ll split you to the bone,
help set you free

Twenty seven, everyone was nice
Gotta see ‘em, make ‘em pay the price
See their bodies out on the ice
Take my time

Am I evil?
Yes I am
Am I evil?
I am man
Yes I am

On with the action now,
I’ll strip your pride
I’ll spread your blood around,
I’ll see you ride
Your face is scarred with steel,
wounds deep and neat
Like a double dozen before ya,
smells so sweet

I’ll make my residence,
I’ll watch your fire
You can come with me,
sweet desire
My face is long forgot,
my face not my own
Sweet and timely whore,
take me home

My soul is longing for,
await my heir
Sent to avenge my mother,
sleep myself
My face is long forgot,
my face not my own
Sweet and timely whore,
take me home

Am I evil?
Yes I am
Am I evil?
I am man
Yes I am

Sono malvagio?

Mia madre era una strega,
venne bruciata viva
Nessuna grazia per la piccola cagna,
per le lacrime che ho pianto
Portatela giù adesso,
non voglio vedere la sua faccia
Tutto pieno di vesciche e bruciata,
non posso nascondere la mia vergogna

Ventisette, erano tutti carini
Bisognava vederli, gli facevi pagare il prezzo
Vedere i loro corpi fuori sul ghiaccio
Prendo il mio tempo

Sono malvagio?
Si, lo sono
Sono malvagio?
Sono un uomo
Si, lo sono

Mentre guardavo mia madre morire,
persi la testa
Vendetta allora cercai,
per rompere con il mio pane
Non prendendo opportunità,
vieni con me
Ti spaccherò fino alle ossa,
ti aiuterò a renderti libero

Ventisette, erano tutti carini
Bisognava vederli, gli facevi pagare il prezzo
Vedere i loro corpi fuori sul ghiaccio
Prendo il mio tempo

Sono malvagio?
Si, lo sono
Sono malvagio?
Sono un uomo
Si, lo sono

È ora di agire adesso,
ti priverò del tuo orgoglio
Spargerò il tuo sangue in giro,
ti guarderò viaggiare
La tua faccia è sfregiata con l’acciaio,
le ferite profonde e chiare
Come una doppia dozzina prima di te,
ha un profumo così dolce

Farò la mia casa,
guarderò bruciare la tua
Puoi venire con me,
dolce desiderio
Il mio volto è a lungo dimenticato,
il mio volto non me
Dolce e precoce puttana,
portami a casa

La mia anima lo desidera,
attende il mio erede
Inviato per vendicare mia madre,
addolcire me stesso
Il mio volto è a lungo dimenticato,
il mio volto non me
Dolce e precoce puttana,
portami a casa

Sono malvagio?
Si, lo sono
Sono malvagio?
Sono un uomo
Si, lo sono

Tags:, , - 4.109 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .