An ancient sign of coming storm – Amon Amarth

An ancient sign of coming storm (Un segno antico della tempesta in arrivo) è la traccia che apre il quinto album degli Amon Amarth, Fate of Norns, pubblicato il 6 settembre del 2004.

Formazione Amon Amarth (2004)

  • Johan Hegg – voce
  • Olavi Mikkonen – chitarra
  • Johan Soderberg – chitarra
  • Ted Lundström – basso
  • Frederik Andersson – batteria

Traduzione An ancient sign of coming storm – Amon Amarth

Testo tradotto di An ancient sign of coming storm degli Amon Amarth [Metal Blade]

An ancient sign of coming storm

Blood red bows plough the waves
Dragon heads grin
Twenty ships with Norsemen braves
Riding the northern wind

They left their shores at early dawn
As a red sun was rising in the east
An ancient sign of coming storm
Thunder of sword and shield

Sails appear in the south
Now every man prepare
The sea will be colored by blood
Battle is drawing near

A mighty fleet of forty ships
Two kings bring lethal steel
No words spoken between enemies
Just thunder of sword and shield

A rain of arrows darkens the sun
A cloud of wood and steel
Through shields and flesh the arrows run
Bringing warriors to their knees

A war-cry loud as heimdal’s horn
Fills the vibrating air
This is the place where heroes are born
And where death is always near

Here it comes the mighty storm
Every man attacks
Now is when heroes are born
There is no turning back

Un segno antico della tempesta in arrivo

Prue rosso sangue solcano le onde
Teste di drago ghignano
Venti navi con valorosi vichinghi
Cavalcano il vento del nord

Hanno lasciato le loro coste all’alba
mentre un sole rosse stava sorgendo ad est
Un segno antico della tempesta in arrivo
il tuonare di spada e scudo

Vele appaiono a sud
Adesso ogni uomo si prepara
Il mare sarà colorata di rosso
La battaglia si avvicina

Una potente flotta di quaranta navi
Due re portano l’acciaio letale
Niente parolo pronunciate tra nemici
solo il tuonare di spada e scudo

Un pioggia di frecce oscura il sole
Una nube di legno e acciaio
le frecce scorrono tra scudi e carne
portando i guerrieri in ginocchio

Un grido di guerra forte come il corno di Heimdal
Riempie l’aria vibrante
Questo è il posto dove gli eroi sono nati
E dove la morte è sempre nei paraggi

Ecco che arriva la possente tempesta
Ogni uomo attacca
Ora è il momento in cui sono nati gli eroi
Non si può tornare indietro

Tags: - 159 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .