Arson – Amon Amarth

Arson (Incendio) è la traccia numero sette del quinto album degli Amon Amarth, Fate of Norns, pubblicato il 6 settembre del 2004.

Formazione Amon Amarth (2004)

  • Johan Hegg – voce
  • Olavi Mikkonen – chitarra
  • Johan Soderberg – chitarra
  • Ted Lundström – basso
  • Frederik Andersson – batteria

Traduzione Arson – Amon Amarth

Testo tradotto di Arson degli Amon Amarth [Metal Blade]

Arson

They came riding at first light
Fifty men armed to the teeth
The sounding horn called us out to fight
We went to meet them with our steel

Outnumbered yet we fought
But soon we were overrun
We took refuge in our home
Our downfall had just begun

They attacked our home,
we kept them out
Defending ourselves with spear and bow
We took them out one by one
As the rising autumn sun glowed

There was twenty dead on each side
When we first smelled something burn
We heard them laughing from outside
Taunting us with spiteful words

They set the house on fire
In order to smoke us out
Only five of us were still alive
And our time was running out

Raging flames surrounded us all
Our home was under siege
Crumbling roof and burning walls
There was no way to break free

As we were all about to die
We swore a sacred oath
Revenge would be claimed
if someone survived
And we sealed the oath in blood

The roof caved in and cleared a path
A way out of the flames
It was decided that I’d go first
As we made for our escaped

Suddenly the walls came down
And trapped the rest inside
My closest friends died that day
Only I made it out alive

Incendio

Arrivarano cavalcando alle prime luci dell’alba
Cinqua uomini armati fino ai denti
Il suono del corno ci chiama alla battaglia
Li abbiamo affrontati con il nostro acciaio

In inferiorità numerica ma abbiamo lottato
ma presto stiamo stati sopraffatti
ci siamo rifugiati nelle nostre case
La nostra rovina era appena iniziata

Hanno attaccato le nostre case
ma li abbiamo tenuti fuori
ci siamo difesi con lancia e arco
Li abbiamo fatti fuori uno ad uno
mentre il nascente sole d’autunno brillava

C’erano venti morti da entrambe le parti
quando abbiamo sentito che qualcosa bruciava
Li abbiamo sentiti ridere all’esterno
schernendoci con parole velenose

Hanno dato fuoco alla casa
per farci uscire allo scoperto
solo cinque di noi sono ancora vivi
e il nostro tempo sta per finire

Le fiamme violenti ci hanno circondato
La nostra casa era sotto assedio
Il tetto stava crollando e le pareti bruciavano
Non c’era modo di liberarsi

Mentre stavamo sul punto di morire
abbiamo fatto un sacro giuramento
Se qualcuno fosse sopravvissuto
ci saremmo vendicati
e abbiamo sigillato col sangue il giuramento

Il tetto crollato ha rivelato un passaggio
una via d’uscita dalle fiamme
Fu deciso che sarei andato per primo
mentre facevamo un piano per scappare

Improvvisamente le mura vennero giù
e gli altri restarano intrappolati all’interno
I miei amici più cari sono morti quel giorno
Solo io ne sono uscito vivo

Tags:, - 170 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .