At war with Satan (preview) – Venom

At war with Satan (In guerra con Satana) è l’undicesima e ultima traccia del secondo album dei Venom, Black Metal pubblicato il primo novembre del 1982. La seconda parte della canzone apre e da il nome al loro terzo album.

Formazione Venom (1982)

  • Conrad “Cronos” Lant – voce, basso
  • Jeffrey “Mantas” Dunn – chitarra
  • Tony “Abaddon” Bray – batteria

Traduzione At war with Satan (preview) – Venom

Testo tradotto di At war with Satan (Bray, Dunn, Lant) dei Venom [Neat Records]

At war with Satan

A dark silhouette of creature,
poised, crouched on
the corner of a cliffs edge,
waits eagerly,
Eyes glare patiently,
red eyes filled with fire
and torment gleam with a frenzied brightness
across the shadowed valleys below

A crack of thunder breaks
the deafening silence
which once ruled the plains.
The creature is unmoved
by the commotion of the noise,
and the blinding fork of lightning
which strikes only a few yards from
where it lays – in wait – for something

[Satan laughs]

Wings spread in a magnificent fullness
the creature stands in full glory,
inhaling deeply, the ice cold air,
each fendon and muscle ripping
in an almighty stance
of the great dimensional deify

[Lucifer smiles]

From the far far west a chariot of fire
emerges traveling at a tremendous
speed forwards the creature

[The creature laughs]

As if in a maddened state of farina
the creature leaps up off the ridge
and hovers with dignity,
in the now cloudless sky,
it’s long red hair blowing freely in the wind.
The chariot emerges and
with a sharp swift movement, the
creature takes the reins
then flies off into the night, howling
out immortal cries of predication and war.

“At war with Satan”

Warriors gather slowly
round the sacred city hell
Satan screams a vengeance
on the land his angels fell
Tyrants pray disaster
for the land of love and trust
Demons plot a way to turn
the heaven into dust…

In guerra con Satana

Un profilo oscuro di una creatura
sicura di sé, accovacciata
sul bordo di uno strapiombo,
aspetta ansiosamente.
I suoi occhi brillano pazientemente,
sono rossi, pieni di fuoco
e luccicano con una lucentezza insana,
sulle ombrose valli sotto di essa

Il rumore di un tuono spezza
l’assordante silenzio che
una volta regnava sulle pianure
La creatura è immobile
al casino che le è attorno,
e anche all’accecante forcone di fulmine,
che colpisce il terreno solamente a pochi metri
da dove lei riposa, aspettando qualcosa

[Satana ride]

Le ali si spiegano magnificamente,
la creatura si alza in tutta la sua gloria
Inala profondamente l’aria congelata,
ogni suo muscolo si strappa,
mentre essa assume la tremenda posizione
della deificazione dimensionale

[Lucifero sorride]

Dal lontano ovest emerge
una biga di fuoco, che viaggia
ad una velocità tremenda verso la creatura

[La creatura ride]

Come in un insano stato di fioritura,
la creatura salta in piedi
e si alza in volo con dignità,
nel cielo diventato limpido,
e i suoi lunghi capelli rossi si muovono nel vento.
La biga emerge e
con un improvviso movimento,
la creatura ne prende le redine
e vola via nella notte, ululando
urla immortali di prediche e di guerra

“In guerra con Satana”

I guerrieri si riuniscono lentamente
nella sacra città infernale
Satana urla per avere vendetta
sulla terra dove caddero i suoi angeli
I tiranni pregano perchè avvenga un disastro
nella terra dell’amore e della fede
I demoni ordiscono un piano
per polverizzare il paradiso…

Tags: - 212 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .