Avalanche – Arch Enemy

Avalanche (Valanga) è la traccia numero undici del nono album degli Arch Enemy, War Eternal, pubblicato il 9 giugno del 2014.

Formazione Arch Enemy (2014)

  • Alissa White-Gluz – voce
  • Michael Amott – chitarra
  • Nick Cordle – chitarra
  • Sharlee D’Angelo – basso
  • Daniel Erlandsson – batteria

Traduzione Avalanche – Arch Enemy

Testo tradotto di Avalanche (Amott, Cordle, White-Gluz, Erlandsson) degli Arch Enemy [Century]

Avalanche

A fistful of fear in my hands
A bullet of betrayal in my brain
No progress comes from pleasure
We smile in ignorance and learn in pain

Willful deceit was your plan
Desperately avoid the blame
Who will you answer to now?
Sharpened your shovels
Just to dig your grave

Stand up because the ground is in your way
I won’t give you any peace
Yet still you talk
Try to fight but I will watch you fall
Fall

This is sweet revenge
And karma’s a bitch
You glutton for punishment
What did you expect?

Sick, sick, sick
I’m sick of being your martyr
Your inflated ego is just dead weight
Bask in all the eyes upon you
Before you know it
The’ll have turned away

Stand up as the whole world turns away
I won’t give you any peace
Yet still you talk
Try to fight but I will watch you fall
Fall

This is sweet revenge
And karma’s a bitch
You glutton for punishment
What did you expect?

Wait and see
Cry yourself a lonesome creek

Your decaying corpse
Can feed the roots
Of my towering tree

Just wait and see
You’re dead to me

Yet still you speak
Trying to justify what you’re doing to me

I will watch you fall
Fall

This is sweet revenge
And karma’s a bitch
You glutton for punishment
What did you
What did you expect?

Valanga

Un pugno di paura nella mia mano
un proiettile del tradimento nel mio cervello
Nessun progresso viene dal piacere
Sorridiamo all’ignoranza e impariamo nel dolore

Inganno intenzionale era il tuo piano
Disperatamente eviti la colpa
Chi ti risponderà adesso?
Affilata è la tua pala
pronta per scavare la tua tomba

Alzati perchè il terreno è a modo tuo
Non ti lascerò nessuna pace
Eppure tu parli ancora
Provi a lottare ma ti guarderò cadere
Cadere

Questa è una dolce vendetta
ed il karma è una stronza
Tu fanatico della punizione
Cosa ti aspettavi?

Stanco, stanco, stanco
Sono stufo di essere il tuo martire
Il tuo ego gonfiato è solo un peso morto
Ti crogioli di tutti gli occhi su di te
prima di sapere
che si sono allontanati

Alzati mentre tutto il mondo si allontana
Non ti darò pace
Eppure tu parli ancora
Provi a lottare ma ti guarderò cadere
Cadere

Questa è una dolce vendetta
ed il karma è una stronza
Tu fanatico della punizione
Cosa ti aspettavi?

Aspetta e vedrai
Piangi a te stesso un torrente solitario

Il tuo cadavere in decomposizione
Può nutrire le radici
del mio albero imponente

Basta aspettare e vedere
Tu sei morto per me

Ancora parti
Cercando di giustifare quello che mi stai facendo

Io ti guarderò cadere
Cadere

Questa è una dolce vendetta
ed il karma è una stronza
Tu fanatico della punizione
Cosa ti…
Cosa ti aspettavi?

Tags: - 694 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .