Back against the wall – Helloween

Back against the wall (Spalle al muro) è la traccia numero dieci del decimo album degli Helloween, Rabbit Don’t Come Easy, pubblicato il 12 maggio del 2003

Formazione Helloween (2003)

  • Andi Deris – voce
  • Michael Weikath – chitarra
  • Sascha Gerstner – chitarra
  • Markus Grosskopf – basso
  • Mikkey Dee – batteria

Traduzione Back against the wall – Helloween

Testo tradotto di Back against the wall (Deris, Weikath) degli Helloween [Nuclear Blast]

Back against the wall

Can you see now where I stand, my friend
Will you offer me your helping hand
And will you cross the void
and speak your little words
Rush, I’m beggin’ you, it hurts
It hurts, it hurts, it hurts

I’m standing back against the wall
Dare I to move I got to fall
My heart is blinded by the light
I close my eyes forever

May not turn left, may not turn right
I sense a gap to every side
I’m standing back against the wall
Back against the wall

Get back!
Get back!

I can hear it coming closer now
Blaring silence of the dark below
Under my feet I feel it slide like sand
A frequent crushing down again, again, again

I’m standing back against the wall
Dare I to move I got to fall
My heart is blinded by the light
I close my eyes forever

May not turn left, may not turn right
I sense a gap to every side
I’m standing back against the wall
Back against the wall

Will you cross the void of pride
Then speak the words
Rush, I’m beggin’ you, it hurts
It hurts, it hurts, yes it hurts

I’m standing back against the wall
Dare I to move I got to fall
My heart is blinded by the light
I close my eyes forever

May not turn left, may not turn right
I sense a gap to every side
I’m standing back against the wall
Back against the wall

Get back!
Back against the wall
Get back!
Back against the wall

Spalle al muro

Puoi vedere dove sono ora, amico mio
Mi offrirai la tua mano d’aiuto
E attraverserai il vuoto
e dirai le tue piccole parole
Corri, ti sto implorando, ti fa male
Fa male, fa male, fa male

Sono in piedi spalle al muro
Se oso muovermi potrei cadere
Il mio cuore è accecato dalla luce
Chiudo gli occhi per sempre

Posso non girare a sinistra o non girare a destra
Sento un divario da ogni lato
Sono in piedi spalle al muro
Spalle al muro!

Torna indietro!
Torna indietro!

Posso sentirlo avvicinarsi
Il silenzio dell’oscurità risuona
Sotto i miei piedi lo sento scivolare come sabbia
Una regolare devastazione, di nuovo, di nuovo

Sono in piedi spalle al muro
Se oso muovermi potrei cadere
Il mio cuore è accecato dalla luce
Chiudo gli occhi per sempre

Posso non girare a sinistra o non girare a destra
Sento un divario da ogni lato
Sono in piedi spalle al muro
Spalle al muro!

Attraverserai il vuoto dell’orgoglio
poi dirai le parole
Corri, ti sto implorando, ti fa male
Fa male, fa male, fa male

Sono in piedi spalle al muro
Se oso muovermi potrei cadere
Il mio cuore è accecato dalla luce
Chiudo gli occhi per sempre

Posso non girare a sinistra o non girare a destra
Sento un divario da ogni lato
Sono in piedi spalle al muro
Spalle al muro!

Torna indietro!
Spalle al muro!
Torna indietro!
Spalle al muro!

Tags: - Visto 14 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .