Be still and know – Machine Head

Be still and know (Sii sereno e consapevole)  è la traccia numero due del settimo album dei Machine Head, Unto the Locust, pubblicato il 27 settembre del 2011.

Formazione Machine Head (2011)

  • Robert Flynn – voce, chitarra
  • Phil Demmel – chitarra
  • Adam Duce – basso
  • Dave McClain – batteria

Traduzione Be still and know – Machine Head

Testo tradotto di Be still and know (Flynn, Demmel) dei Machine Head [Roadrunner]

Be still and know

In this struggle
Are we dead or alive?
Freedom is not existence
It’s why we survive
Shake our grief
Hold on to belief
It can’t enslave us forever
There is relief

No change will be permanent
Our strength enduring
bright incandescent
Take a chance before we fall
Our backs against the wall

And the sun will rise
Dawn will break through blackest night
Distant in its glow
This shall pass, be still and know

And there’s heartache
As we search to connect
Even just for a moment
Pretend we’re content
There is love
Know that we are one
We are all in this together
Weather the storm

Look into each
other’s eyes
Make the connection
before it dies
It will all disseminate
As we consummate

And the sun will rise
Dawn will break through blackest night
Distant in its glow
This shall pass, be still and know

Is it hopeless?
Will the fear take control?
Don’t succumb to the numbing
Sting of defeat
Take this hate
Let the bile stagnate
Hoist the head of Goliath
Bask in its grace

Stars realign in the sky
Glaciers they melt and the oceans rise
Waves will come
crashing ashore
But withstand the roar

And the sun will rise
Dawn will break through blackest night
Distant in its glow
This shall pass be still and know

Sii sereno e consapevole

In questa lotta
Siamo noi morti o in vita?
Non esistenza la libertà
Questo è il motivo della nostra sopravvivenza
Scuotete la nostra afflizione
Continuate ad aver fede
Non può esserci per noi eterna schiavitù
V’è conforto

Nessun cambiamento rimarrà permanente
Mentre il nostro vigore
patisce l’incandescente abbaglio
Approfittate d’una possibilità mentre crolliamo
Le nostre spalle sbattute contro i muri

E sorgerà il sole
Penetrerà l’albore attraverso la notte più buia
Lontano nel suo stesso bagliore
Ciò passerà, sii sereno e consapevole

E v’è un’emicrania
Quando noi cerchiamo di connetterci
Perfino per un solo istante
Fingiamo d’esser letizia
V’è amore
Sappiate che siamo un unico organico
Siamo impantanati tutti qui insieme
Sopportate la bufera

Porgete il vostro sguardo
gli uni negl’occhi degli altri
Allacciatevi alla connessione
prima ch’essa muoia
Tutto sarà disseminato
Quando noi lo compiremo

E sorgerà il sole
Penetrerà l’albore attraverso la notte più buia
Lontano nel suo stesso bagliore
Ciò passerà, sii sereno e consapevole

Ѐ forse ciò senza speranza alcuna?
Potrà il terrore avere il sopravvento?
Non soccombete all’indifferente
Raggiro della rovina
Fate uso di questo odio
Lasciate stagnare la bile
Innalzate il capo di Golia
Crogiolatevi nella sua grazia

Si riallineano gl’astri sulla volta celeste
I ghiacciai essi sciolgono ed insorgono gli oceani
L’onde giungeranno a riva
per devastare ogni cosa
Ma perdurerà il ruggito

E sorgerà il sole
Penetrerà l’albore attraverso la notte più buia
Lontano nel suo stesso bagliore
Ciò passerà, sii sereno e consapevole

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags: - 784 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .