Bedroom eyes – Yngwie Malmsteen

Bedroom eyes (Gli occhi della camera da letto) è la traccia numero due del quinto album di Yngwie Malmsteen, Eclipse, pubblicato l’11 aprile del 1990.

Formazione (1990)

  • Göran Edman – voce
  • Yngwie J. Malmsteen – chitarra
  • Svante Henrysson – basso
  • Michael Von Knorring – batteria
  • Mats Olausson – tastiere

Traduzione Bedroom eyes – Yngwie Malmsteen

Testo tradotto di Bedroom eyes (Malmsteen, Edman) di Yngwie Malmsteen [Polydor]

Bedroom eyes

Come on baby, what’s on your mind
You’re stumbling in the darkness
Like you’re running blind
Hey can’t you see we’ve been fooling around
This same old graveyard
on the same playground
Be my late night movie star
By my nature I can tell who you are
Through all lies
it’s in your bedroom eyes

There’s no innocence
In your bedroom eyes
Baby Baby
Got no self-defense
For your bedroom eyes

Over and over then we do it again
Haven’t seen a stop sign
since I don’t know when
Up and down this lonely street guess
I’ll see you around
Is there any way to stop
this merry go round
Be my late night movie star
By my nature I can tell who you are
Through all lies
it’s in your bedroom eyes

There’s no innocence
In your bedroom eyes
Baby Baby
Got no self-defense
For your bedroom eyes

Over and over then we do it again
Haven’t seen a stop sign
since I don’t know when
Up and down this lonely street guess
I’ll see you around
Is there any way to stop
this merry go round

Gli occhi della camera da letto

Avanti baby, che c’è nella tua testa?
Stai inciampando nel buio
Come se corressi cieca
Hey non vedi che stiamo vagando?
Questo stesso vecchio cimitero
Sullo stesso campo di ricreazione
Sii la mia star dei film di tarda notte
Dalla mia natura io posso dire chi sei
attraverso tutte le menzogne,
è negli occhi della tua camera da letto

Non c’è innocenza
Nella tua camera da letto
Baby baby
Non c’era autodifesa
Per gli occhi della tua camera da letto

Ancora ed ancora poi lo facciamo di nuovo
Non si è visto un segnale di stop
da non so quando
Su e giù per questa strada solitaria
credo che ti vedrò in giro
C’è un qualche modo
di fermare questo carosello
Sii la mia star dei film di tarda notte
Dalla mia natura io posso dire chi sei
attraverso tutte le menzogne,
è negli occhi della tua camera da letto

Non c’è innocenza
Nella tua camera da letto
Baby baby
Non c’era autodifesa
Per gli occhi della tua camera da letto

Ancora ed ancora poi lo facciamo di nuovo
Non si è visto un segnale di stop
da non so quando
Su e giù per questa strada solitaria
credo che ti vedrò in giro
C’è un qualche modo
di fermare questo carosello?

Tags: - 254 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .