Black roses for the wicked one – Elvenking

Black roses for the wicked one (Rose nere per il malvagio) è la traccia numero undici dell’ottavo album degli Elvenking, The Pagan Manifesto, pubblicato il 9 maggio del 2014.

Formazione Elvenking (2014)

  • Damna – voce
  • Aydan – chitarra
  • Rafahel – chitarra
  • Jakob – basso
  • Symohn – batteria
  • Lethien – violino

Traduzione Black roses for the wicked one – Elvenking

Testo tradotto di Black roses for the wicked one degli Elvenking [AFM]

Black roses for the wicked one

“A very personal dark fairytale.
Nothing is as it seems,
especially when feelings are buried
deep under a thick coat of mistrust.
When you think you have the key
to someone else’s love or respect,
you may be totally wrong,
since red roses are fine for most of them
but very few know that black roses
are more fitting when trying
to conquer the love of the wicked ones.”

Like a poisoned apple
A little taste of her
is sweet but deadly
Her carriage leaves
before the midnight hour
and then she fades away

A crown of thorns he wears
to override the lightness of their whining
Down to delirium he finds his way
to crawl once every other day

Empty now I feel
Even when I should be full of myself
I’m addicted to the misery
that rots inside

Scary, cold as the freezing snow
This is how you might consider me
So open up your heart
and come to the other side
Bring black roses for the wicked one

He can dominate the pain
As she ravages his love with sorrow
Midian is where they’ll spend their quarantine
Among the other freaks

Empty now I feel
Even when I should be full of myself
I’m addicted to the misery
that rots inside

Scary, cold as the freezing snow
This is how you might consider me
So open up your heart
and come to the other side
Bring black roses for the wicked one
I wasn’t made for loving you
‘cause I belong to this stormy night
Of laudanum, of sulphur,
blood and a touch of death
Bring black roses for the wicked one

Don’t waste away all your sympathy
on a fallen soul like me
There are not such things as miracles
Pain will always stand by me

Someday, someway
you will get to see
There’s no haughtiness in me
No redemption and no deliverance
So get the hell away from me

Scary, cold as the freezing snow
This is how you might consider me
So open up your heart
and come to the other side
Bring black roses for the wicked one
I wasn’t made for loving you
‘cause I belong to this stormy night
Of laudanum, of sulphur,
blood and a touch of death
Bring black roses for the wicked one

Rose nere per il malvagio

“Un’oscura fiaba molto personale.
Niente è come sembra,
soprattutto quando i sentimenti sono sepolti
giù, sotto una fitta coltre di sfiducia.
Quando pensi di avere la chiave
dell’amore o rispetto di qualcun’altro,
potresti sbagliarti completamente,
visto che le rose rosse sono per quasi tutti
ma in molti pochi sanno che le rose nere
sono più adatte quando si cerca
di conquistare l’amore dei malvagi.”

Come una mela avvelenata
Un piccolo assaggio di lei
è dolce ma mortale
La sua carrozza parte
prima di mezzanotte
e poi lei svanisce via

Una corona di spine indossa lui
rer ignorare la leggerezza dei loro lamenti
Giù nel delirio trova la sua via
per strisciare un giorno sì un giorno no

Vuoto mi sento ora
Anche quando dovrei essere pieno di me
Sono dedito dalla miseria
che marcisce dentro

Spaventoso, freddo come la neve ghiacciata
È così che potresti considerarmi
Allora apri il tuo cuore
e vieni dall’altra parte
Porta rose nere per il malvagio

Lui riesce a dominare la sofferenza
Mentre lei devasta il suo amore il dolore
Madian è dove passeranno la loro quarantena
Tra gli altri anomali

Vuoto mi sento ora
Anche quando dovrei essere pieno di me
Sono dedito dalla miseria
che marcisce dentro

Spaventoso, freddo come la neve ghiacciata
È così che potresti considerarmi
Allora apri il tuo cuore
e vieni dall’altra parte
Porta rose nere per il malvagio
Non sono stato fatto per amarti
perché appartengo a questa notte tempestosa
Di laudano, di zolfo,
sangue e un tocco di morte
Porta rose nere al malvagio

Non sprecare tutta la tua compassione
su un’anima caduta come me
Non ci sono cose come i miracoli
Il dolore rimarrà sempre con me

Un giorno, in qualche modo
arriverai a vedere
Non c’è arroganza in me
Nessuna redenzione e nessuna liberazione
Quindi vattene dannatamente lontana da me

Spaventoso, freddo come la neve ghiacciata
È così che potresti considerarmi
Allora apri il tuo cuore
e vieni dall’altra parte
Porta rose nere per il malvagio
Non sono stato fatto per amarti
perché appartengo a questa notte tempestosa
Di laudano, di zolfo,
sangue e un tocco di morte
Porta rose nere al malvagio

* traduzione inviata da Music-Freak11

Tags: - 353 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .