Black shuck – The Darkness

Black shuck (Guscio nero) è la traccia che apre il primo album dei The Darkness, Permission To Land, pubblicato il 7 luglio del 2003.

Formazione The Darkness (2003)

  • Justin Hawkins – voce, chitarra
  • Daniel Hawkins – chitarra
  • Frankie Poullain – basso
  • Ed Graham – batteria

Traduzione Black shuck – The Darkness

Testo tradotto di Black shuck (J.Hawkins, Poullain, D.Hawkins, Graham) dei The Darkness [Atlantic]

Black shuck

In a town in the east
The parishioners were visited upon
By a curious beast
And his eyes numbered
but one and shone like the sun
And a glance beckoned the immediate loss
Of a cherished one
It was the coming of the

(Black Shuck) Black Shuck
(Black Shuck) Black Shuck
(Black Shuck) That dog
don’t give a fuck
Black Shuck
(Black Shuck) Black Shuck
(Black Shuck) Black Shuck
(Black Shuck) That dog
don’t give a fuck

Flames licked
round the sacred spire
And the congregation’s last line of defence
Was engulfed in fire
As the flaming priest
stepped into the firing line
On the business
end of a beam of despair
God, he took his own life
During the coming of the

(Black Shuck) Black Shuck
(Black Shuck) Black Shuck
(Black Shuck) That dog
don’t give a fuck
Black Shuck
(Black Shuck) Black Shuck
(Black Shuck) Black Shuck
(Black Shuck) That dog
don’t give a fuck

A nimbus of blue light
surrounds a crimson paw
As he takes another fatal swipe
At the Blytheburgh Church Door

(Black Shuck) Black Shuck
(Black Shuck) Black Shuck
(Black Shuck) That dog
don’t give a fuck
Black Shuck
(Black Shuck) Black Shuck
(Black Shuck) Black Shuck
(Black Shuck) That dog
don’t give a fuck
(Black Shuck) Black Shuck
(Black Shuck) Black Shuck
(Black Shuck) That dog
don’t give a fuck
Black Shuck
(Black Shuck) Black Shuck
(Black Shuck) Black Shuck
(Black Shuck) That dog
don’t give a fuck

Woof!

Guscio nero

In un paesino dell’est
I parrocchiani sono stati visitati da
Una curiosa bestia
I suoi occhi numerati,
ma unico e brillante come il sole
Un breve cenno, la perdita immediata
Di un unico caro
Era l’arrivo del

(Guscio nero) Guscio nero
(Guscio nero) Guscio nero
(Guscio nero) A quel cane
non gliele frega un ca##o
Guscio nero
(Guscio nero) Guscio nero
(Guscio nero) Guscio nero
(Guscio nero) A quel cane
non gliele frega un ca##o

Le fiamme leccano
intorno al sacro campanile
E l’ultima linea di difesa della congregazione
Fu inghiottita dal fuoco
Mentre il prete fiammeggiante
attraversa la linea di tiro
Sulla fine del business
di un fascio di disperazione
Dio, ha preso la propria vita
Durante l’arrivo del

(Guscio nero) Guscio nero
(Guscio nero) Guscio nero
(Guscio nero) A quel cane
non gliele frega un ca##o
Guscio nero
(Guscio nero) Guscio nero
(Guscio nero) Guscio nero
(Guscio nero) A quel cane
non gliele frega un ca##o

Un nimbo di luce blu
sovrasta la zampa porpora
Mentre prende un altro colpo fatale
Nella porta della chiesa di Blythemburg

(Guscio nero) Guscio nero
(Guscio nero) Guscio nero
(Guscio nero) A quel cane
non gliele frega un ca##o
Guscio nero
(Guscio nero) Guscio nero
(Guscio nero) Guscio nero
(Guscio nero) A quel cane
non gliele frega un ca##o
(Guscio nero) Guscio nero
(Guscio nero) Guscio nero
(Guscio nero) A quel cane
non gliele frega un ca##o
Guscio nero
(Guscio nero) Guscio nero
(Guscio nero) Guscio nero
(Guscio nero) A quel cane
non gliele frega un ca##o

Bau!

* traduzione inviata da El Dalla

Tags: - 243 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .