Black stone wielder – Candlemass

Black stone wielder (La nera pietra del maniscalco) è la traccia numero quattro dell’album di debutto dei Candlemass, Epicus Doomicus Metallicus, pubblicato il 10 giugno del 1986.

Formazione Candlemass (1986)

  • Leif Edling – basso
  • Mats Björkman – chitarra
  • Mats Ekström – batteria
  • Johan Längqvist – voce
  • Klas Bergwall – chitarra

Traduzione Black stone wielder – Candlemass

Testo tradotto di Black stone wielder (Edling) dei Candlemass [Black Dragon]

Black stone wielder

The rain kept on falling
and darkened the sky
the dawn was to come with the sunrise
Revealing the shadows
that passed through the mist
the torchlight was flickering,
the storm was chasing them on

A procession of dark coats
followed the star
foretold to come since ages
In silence they walked on
Crossing the lands
On their way to Bethlehem,
to break the chains of the spell

Stone, they worshipped the stone
In generation from father to son
A star, a star is to come
to light them way to the one who is born

The leader he knelt there
to greet the newborn
holding his pendant before him
Teardrops were falling from his eyes
as he said:

“Take this stone and use it well
don’t do as I did long ago”

Into the sundown he returned
the moon was rising
and heaven burned
like shadows disappeared the men
and the black stone wielders
were never seen again

Stone, they wielded the stone
In generation from father to son
A star, a star is to come
and light them the way to the one who is born

Black stone wielder is born!!!
Is born!!!

They came across the western sea
with powers greater than needed
The wizards commanded the lightning
every creature knelt in for their will
But they wielded the black stone with evil
and their evil was cast back on them
condamned to praise god forever
‘til his son was born
to deliver

Stone, they wielded the stone
In generation from father to son
A star, a star is to come
and light them the way to the one who is born

La nera pietra del maniscalco

Continuava la pioggia a scrosciare
Ed ad imbruttire la volta celeste
Venturo era l’albore con i primi solari raggi
Svelando le tenebre
Che strisciavano lungo la foschia
Le fiaccole stavan guizzando
Li predava la tormenta

Una processione di manti scuri
Seguiva l’astro
La cui venuta venne predetta per eoni
In silenzio essi avanzavano
Attraversano la distesa a lor di fronte
Sul cammin per Betlemme,
Per spezzare le catene del sortilegio

Pietra, ad una pietra essi recavan preghiera
In generazione da mentore a figlio
Una stella, una stella seguitava a giungere
Per illuminare la via in cui è nato il prescelto

Ivi s’inginocchiò il capo tribù
Per porger gl’onori al novello nato
Stringendo il suo ciondolo prima di lui
Lacrime stava scendendo dai suoi occhi
ed esclamò:

“Ricevi questa pietra e fanne buon uso
Non com’io feci molte stagioni orsono”

Nell’inesorabile discesa del sole fece ritorno
Ascendendo stavan la luna
e il paradiso veniva divorato dalle fiamme
Come le ombre dissipano gli uomini
e le nere pietre del maniscalco
mai furon di nuovo viste

Pietra, ad una pietra essi recavan preghiera
In generazione da mentore a figlio
Una stella, una stella seguitava a giungere
Per illuminare la via in cui nacque il prescelto

Una nuova nera pietra del maniscalco è sorta!!!
Ѐ sorta

Essi giunsero dal mare di ponente
Con poteri più vigorosi di quanto avevan bisogno
Gli stregoni ordinarono il fulmine
Ogni creatura s’inginocchio alla loro volontà
Ma brandivano la nera pietra con empietà
E fu rigettato il loro male contro di loro
Condannati a prestar culto al dio per sempre
finchè non fosse nato un altro figlio
portatore di redenzione

Pietra, ad una pietra essi recavan preghiera
In generazione da mentore a figlio
Una stella, una stella seguitava a giungere
Per illuminare la via in cui è nato prescelto

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags: - 184 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .