Borders and shading – In Flames

Borders and shading (Bordi e ombre) è la traccia numero nove del settimo album degli In Flames, Soundtrack to Your Escape pubblicato il 29 marzo del 2004.

Formazione In Flames (2004)

  • Anders Fridén – voce
  • Björn Gelotte – chitarra
  • Jesper Strömblad – chitarra
  • Peter Iwers – basso
  • Daniel Svensson – batteria

Traduzione Borders and shading – In Flames

Testo tradotto di Borders and shading (Fridén, Gelotte, Strömblad) degli In Flames [Nuclear Blast]

Borders and shading

You took a knife and carve it in
Want to see your faults
As a part of your pretty skin
Everyone has a tragedy
I want you to wear yours in pain

Oblivion can no longer shade you
Reminded by the tattered tissue

Bleak silence
Errors stigmatized in you
A weak worn out friend
There’s nothing left for me

Again and again
Your face reminds me of a bleak future
Despite the absence of hope
I give you this sacrifice

You’re so far, behind
Be my hero
Drift away
Save yourself
Don’t end up zero
Cause I look the other way

I will crawl into your vault
Pass snakes and old rotten thoughts
Leaving a hotbed of virulence
Your world inside slowly redesigned

Again and again
Your face reminds me of a bleak future
Despite the absence of hope
I give you this sacrifice

You’re so far, behind
Be my hero
Drift away
Save yourself
Don’t end up zero
Cause I look the other way

Again and again
Your face reminds me of a bleak future
Despite the absence of hope
I give you this sacrifice

You’re so far, behind
Be my hero
Drift away
Save yourself
Don’t end up zero
Cause I look the other way

You’re so far, behind
Be my hero
Drift away
Save yourself
Don’t end up zero
Cause I look the other way (Save yourself)

Bordi e ombre

Prendi un coltello e lo infilo
Voglio vedere le tue colpe
Come se fossero parte della tua bella pelle
Tutti hanno una tragedia
E io voglio che tu porti le tue nel dolore

L’oblio non potrà più oscurarti
Il tessuto lacerato te lo ricorderà

Un desolato silenzio,
gli errori sono stati stigmatizzati in te
Sei un amico debole e consumato,
non è rimato niente per me

Ancora ed ancora,
la tua faccia mi ricorda un futuro desolato
Nonostante non abbia speranze,
ti dono questo sacrificio

Sei così lontano
dall’essere il mio eroe
Vattene
Salvati,
non diventare uno zero
perchè guarderò dall’altra parte

Striscerò nella tua fessura
Passerò i serpenti e i pensieri decomposti
Mi lascerò dietro un focolaio virulento
E il tuo mondo verrà ridisegnato lentamente

Ancora ed ancora,
la tua faccia mi ricorda un futuro desolato
Nonostante non abbia speranze,
ti dono questo sacrificio

Sei così lontano
dall’essere il mio eroe
Vattene
Salvati,
non diventare uno zero
perchè guarderò dall’altra parte

Ancora ed ancora,
la tua faccia mi ricorda un futuro desolato
Nonostante non abbia speranze,
ti dono questo sacrificio

Sei così lontano
dall’essere il mio eroe
Vattene
Salvati,
non diventare uno zero
perchè guarderò dall’altra parte

Sei così lontano
dall’essere il mio eroe
Vattene
Salvati,
non diventare uno zero
perchè guarderò dall’altra parte (Salvati)

Tags: - 155 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .