By the hammer of Zeus – Virgin Steele

By the hammer of Zeus (and the wrecking ball of Thor) (Per il martello di Zeus e la palla da demolizione di Thor) è la traccia che apre il dodicesimo album dei Virgin Steele, The Black Light Bacchanalia, pubblicato il 25 ottobre del 2010.

Formazione Virgin Steele (2010)

  • David DeFeis – voce, tastiere, basso
  • Edward Pursino – chitarra
  • Joshua Block – chitarra
  • Frank Gilchriest – batteria

Traduzione By the hammer of Zeus – Virgin Steele

Testo tradotto di By the hammer of Zeus (and the wrecking ball of Thor) (DeFeis) dei Virgin Steele [SPV]

By the hammer of Zeus
(and the wrecking ball of Thor)

I know you I taste your essence
With the blackness of my mind
Pain is me and I’m relentless
The wedding bells of death now chime
In the darkness of your mourning
All your treasures become mine

A living flame
Will be your star to follow
Stolen splendor I am there…
By the hammer of Zeus
and the wrecking ball of Thor!!!

Black is my heart in spite of the dawn
Black is my soul with fear, force and malice
I bring the sun out of the dark
Rabid and sharp you’ll fell the madness
From my black dead world

Evil winds blow on the water
Fill your mouth with poison wine
All behold the arts of murder
The seven winds of Anu cry
Thunder, spear and sacred iron
Set a course for Man divine

The mountain flame
will be your star to follow
Golden splendor… I am there…
By the hammer of Zeus
and the wrecking ball of Thor!!!

Black is my heart in spite of the dawn
Black is my soul with fear, force and malice
I bring the sun from out of the dark
Rabid and sharp you’ll fell the madness
From my black dead world

Savage I start to tear out your eyes
The Gods swarm like flies
in the starlight…
True flesh is born to rape Ancient forms
A grave for your world where the God light
Tears your soul

I am the son of the sun,
I am the wreaker of pain
I am the son of the sun born to no one
I am the wreaker of pain
Nothing remains of your world…

Savage I start to tear out your eyes
The Gods swarm like flies
here on my sacrifice
Kingship has come to Heaven’s new son
A grave for your world
as starlight bleeds you gold

I know you I claim your essence
In the Blackness of my mind
Pain is me and I’m relentless
The wedding bells of death now chime

The Golden Hawk will be your star to follow
Throne of fire I am there…

By the hammer of Zeus
and the wrecking ball of Tho!!!
By the hammer of Zeus
and the wrecking ball of Tho!!!
By the hammer of Zeus
and the wrecking ball of Tho!!!

Black is my heart in spite of the dawn
Black is my soul with fear, force and malice
I bring the sun form out of the dark
Rabid and sharp you’ll fell the madness
From my black dead world

Per il martello di Zeus
(e la palla da demolizione di Thor)

Ti conosco, assaporo la tua essenza
con l’oscurità della mia mente
Il dolore sono io e io sono implacabile
Le campane nunziali della morte ora suonano
nell’oscurità del tuo lutto
Tutti i vostri tesori diventano miei

Una fiamma viva
sarà la tua stella da seguire
Magnificenza rubata, io sono là…
Per il martello di Zeus
e la palla da demolizione di Thor!!!

Nero è il mio cuore nonostante l’alba
nera la mia anima con paura, forza e malizia
Io porto il sole fuori dall’oscurità
Rabbiosa e tagliente tu sentirai la follia
dal mio oscuro mondo morto

Venti malvagi soffiano sull’acqua
Riempi la tua bocca con vino velenoso
Tutti osservano le arti dell’omocidio
I sette venti del dio An gridano
Tuono, lancia e sacro ferro
stabiliscono la rotta per l’uomo divino

La fiamma della montagna
sarà la tua stella da seguire
Magnificenza dorata, io sono là…
Per il martello di Zeus
e la palla da demolizione di Thor!!!

Nero è il mio cuore nonostante l’alba
nera la mia anima con paura, forza e malizia
Io porto il sole fuori dall’oscurità
Rabbiosa e tagliente tu sentirai la follia
dal mio oscuro mondo morto

Ferocemente inizio a strapparti gli occhi
Gli Dei sciamano come mosche
nella luce delle stelle…
La vera carne è nata per violentare antiche forme
Una tomba per il tuo mondo dove la luce di Dio
squarcia la tua anima

Io sono il figlio del sole
Io sono il portatore del dolore
Io sono il figlio del sole nato da nessuno
Io sono il portatore del dolore
Nulla rimane del tuo mondo…

Feroce inizio a strapparti gli occhi
Gli Dei sciamano come mosche
qui sul mio sacrificio
È arrivato il regno del nuovo figlio del Cielo
una tomba per il tuo mondo
mentre la luce delle stelle ti sanguina oro

So che tu rivendichi la tua essenza
nel buio della mia mente
Il dolore sono io e sono implacabile
Le campane nunziali della morte ora suonano

Il falco dorato sarà la stelle che dovrai seguire
Trono di fuoco, sono lì

Per il martello di Zeus
e la palla da demolizione di Thor!!!
Per il martello di Zeus
e la palla da demolizione di Thor!!!
Per il martello di Zeus
e la palla da demolizione di Thor!!!

Nero è il mio cuore nonostante l’alba
nera la mia anima con paura, forza e malizia
Io porto il sole fuori dall’oscurità
Rabbiosa e tagliente tu sentirai la follia
dal mio oscuro mondo morto

Tags: - 69 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .