Byte block – Fear Factory

Byte block (Blocco dei byte) è la traccia numero nove del quarto album dei Fear Factory, Digimortal, pubblicato il 24 aprile del 2001.

Formazione Fear Factory (2001)

  • Burton C. Bell – voce
  • Dino Cazares – chitarra
  • Christian Olde Wolbers – basso
  • Raymond Herrera – batteria

Traduzione Byte block – Fear Factory

Testo tradotto di Byte Block (Bell. Cazares, Wolbers, Herrera) dei Fear Factory [Roadrunner]

Byte block

“Let’s not forget”

I’m nothing more
Nothing less
Than a single piece of flesh
Nothing more
Nothing less
Than a worthless piece of flesh

Flesh
Flesh
A piece of
Flesh
Flesh
Flesh
Worthless

No, I have not forgot
What you said to me
This is reality
Cast me away

I’ve lost my mind
Lost my faith
The machine made me the slave

Lost my mind
Lost my faith
The machine made me the slave

Slave
Slave
Made me the
Slave
Slave
Slave
Worthless

No, I have not forgot
What you said to me
This is reality

No, I have not forgot
What you said to me
This is reality

Falling
Fading
Traces of my soul

Falling
Fading
Traces of my soul

“Let’s not forget”

I have no more memory
No more past that I can see
Devoid of that which defines me
Devoid of all humanity
Don’t know how I got here
Don’t know how I got here
Don’t know how I got here
But I wish that I was dead
Dead!

No, I have not forgot
What you said to me
Don’t be a hacked flag

Falling
Fading
Traces of my soul

Falling
Fading
Traces of my soul

Blocco dei byte

“Non dimentichiamocene”

Non sono più nulla di più
Niente di meno
D’un singolo brandello di carne
Nulla di più
Niente di meno
D’un singolo inutile brandello di carne

Carne
Carne
Un brandello di
Carne
Carne
Carne
Inutile

No, non ho dimenticato
Ciò che m’hai detto
Questa è realtà
Gettami via

Ho smarrito il mio senno
Smarrito la mia fede
La macchina ha fatto di me il suo schiavo

Smarrito il mio senno
Smarrito la mia fede
La macchina ha fatto di me il suo schiavo

Schiavo
Schiavo
Ha fatto di me il suo
Schiavo
Schiavo
Schiavo
Inutile

No, non ho dimenticato
Ciò che m’hai detto
Questa è realtà

No, non ho dimenticato
Ciò che m’hai detto
Questa è realtà

Precipitando
Svanendo
Impronte della mia anima

Precipitando
Svanendo
Impronte della mia anima

“Non dimentichiamocene”

Non ho memoria alcuna
Nessun ulteriore passato che posso osservare
Sprovvisto di ciò che mi definisce
Sprovvisto di tutta l’umanità
Non capisco come son finito qui
Non capisco come son finito qui
Non capisco come son finito qui
Ma desidererei d’esser morto
Morto!

No, non ho dimenticato
Ciò che m’hai detto
Non esser una nera bandiera

Precipitando
Svanendo
Impronte della mia anima

Precipitando
Svanendo
Impronte della mia anima

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags: - 38 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .