Captain Morgan’s revenge – Alestorm

Captain Morgan’s revenge (La vendetta del Capitano Morgan) è la traccia numero due e quella che da il nome al primo album della folk metal band scozzese Alestorm, pubblicato il 25 gennaio del 2008.

Formazione Alestorm (2008)

  • Christopher Bowes – voce, tastiere
  • Gavin Harper – chitarra
  • Dani Evans – basso
  • Migo Wagner – batteria

Traduzione Captain Morgan’s revenge – Alestorm

Testo tradotto di Captain Morgan’s revenge (Bowes) degli Alestorm [Napalm]

Captain Morgan’s revenge

Countless years ago,
While lost in barren seas
There whispered murmurs
of a bloody mutiny
We took up arms
and slayed the officers of rank
And with swords drawn
made the captain walk the plank

But as he fell down to the depths
He swore a deadly curse
”As sure as Hell’s my final fate
You’ll all soon die or worse”

Now as we stand before the gallows
Waiting for the end
I’ll say these final words my friend:

At Sunrise
we will dance the Hempen Jig
So raise up your pint of rum
and take another swig
The curse of Captain Morgan
has lead us to this fate
So have no fear
and don’t look back
The afterlife awaits

We returned to port with sorrow in our chests
An evil shadow followed us on every quest
Never to feel joy again was our fate
Only misery and death, fear and burning hate

We broke the law, betrayed the code
Now time is running out
An unforgivable offence
Of that there is no doubt

Now as we stand before the gallows
Waiting for the end
I’ll say these final words my friend

At Sunrise
we will dance the Hempen Jig
So raise up your pint of rum
and take another swig
The curse of Captain Morgan
has lead us to this fate
So have no fear
and don’t look back
The afterlife awaits

Many years have passed now
Yet the curse still lives on
And now we rot
in a black prison cell
Waiting for our true calling in Hell

But for the lives we leave behind
Don’t shed a tear, don’t cry
The only way to break this curse
Is for us all to die

Now as we stand before the gallows
Waiting for the end
I’ll say these final words my friend:

At Sunrise
we will dance the Hempen Jig
So raise up your pint of rum
and take another swig
The curse of Captain Morgan
has lead us to this fate
So have no fear
and don’t look back
The afterlife awaits

At Sunrise
we will dance the Hempen Jig
So raise up your pint of rum
and take another swig
The curse of Captain Morgan
has lead us to this fate
So have no fear
and don’t look back
The afterlife awaits

La maledizione del Capitano Morgan

Innumerevoli anni fa,
Mentre eravamo persi nei mari sterili
Un mormorio ci sussurrò
una rivolta sanguinosa
Abbiamo preso le armi
e ucciso gli ufficiali di rango
E con le spade sguainate
facemmo camminare il capitano sulla tavola.

Ma mentre cadeva giù negli abissi
Giurò una maledizione mortale
“Sicuro come l’inferno è il mio destino finale
Presto morirete tutti, o peggio ”

Quando ci troveremo di fronte alla forca
Aspettando la fine
Dirò queste ultime parole il mio amico:

Al sorgere del sole
balleremo tutti la Hempen Jig
Alza la tua pinta di rum
e prendi un altro sorso
La maledizione del capitano Morgan
ci ha portato questo fato
Quindi non abbiate paura,
e non guardare indietro,
La vita ultraterrena ci attende

Siamo tornati al porto con dolore nel petto
Un ombra maligna ci ha seguito in ogni ricerca
Mai sentire di nuovo la gioia sarà il nostro fato
Solo miseria e morte, paura e odio che brucia

Abbiamo infranto la legge, tradito il codice
Ora il tempo stringe
Un delitto imperdonabile
Su questo non c’è dubbio

Quando ci troveremo di fronte alla forca
Aspettando la fine
Dirò queste ultime parole il mio amico

Al sorgere del sole
balleremo tutti la Hempen Jig
Alza la tua pinta di rum
e prendi un altro sorso
La maledizione del capitano Morgan
ci ha portato questo fato
Quindi non abbiate paura,
e non guardare indietro,
La vita ultraterrena ci attende

Sono passati molti anni ormai
Eppure la maledizione vive ancora
E ora marciremmo
in una cella di una nera prigione
Aspettando la nostra vera chiamata all’inferno

Ma per la vita che ci lasciamo alle spalle
Non far scendere una lacrima, non piangere
L’unico modo per rompere questa maledizione
Per tutti noi è morire

Ora ci troviamo di fronte alla forca
Aspettando la fine
Dirò queste ultime parole il mio amico:

Al sorgere del sole
balleremo tutti la Hempen Jig
Alza la tua pinta di rum
e prendi un altro sorso
La maledizione del capitano Morgan
ci ha portato questo fato
Quindi non abbiate paura,
e non guardare indietro,
La vita ultraterrena ci attende

Al sorgere del sole
balleremo tutti la Hempen Jig
Alza la tua pinta di rum
e prendi un altro sorso
La maledizione del capitano Morgan
ci ha portato questo fato
Quindi non abbiate paura,
e non guardare indietro,
La vita ultraterrena ci attende

* traduzione inviata da Skygge alias Irene Cecchia

Tags:, - 436 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .