Carnage in the Temple of the Damned – Deicide

Carnage in the Temple of the Damned (Carneficina nel Tempio dei Dannati) è la traccia numero sette dell’album omonimo d’esordio dei Deicide, pubblicato il 25 giugno del 1990. Il brano parla di Jim Jones, fondatore della congregazione religiosa Tempio del Popolo che indusse 911 membri della sua congregazione ad uno spaventoso massacro e suicidio di massa a Jonestown (Guyana).

Formazione Deicide (1990)

  • Glen Benton – voce, basso
  • Brian Hoffman – chitarra
  • Eric Hoffman – chitarra
  • Steve Asheim – batteria

Traduzione Carnage in the Temple of the Damned – Deicide

Testo tradotto di Carnage in the Temple of the Damned (Asheim, Benton, B.Hoffman, E.Hoffman) dei Deicide [Roadrunner]

Carnage in the Temple of the Damned

Sacramental ceremony
People’s temple of the holy
Sepulcher for salvation
Suicidal confirmation
Forgive me father for I have sinned
You will never sin again!

When we meet again
it will be the promised land
Death is in command
to the victims of the plan
In the temple of the damned
Drink the blood, concentrate of death
Congregation is dead

Carnage of the dead
Mass cremations of the blessed
Sermonizing fatal end
In the temple of the damned

Homage of unknown origin of Mr. Jones
Of the final praise to the populated grave
In the temple of saved
Death awaits you, to escape is to die
Carnage, blessed be the non-divine

Carneficina nel Tempio dei Dannati

Cerimonia sacramentale
Nel tempio del Popolo del santo
sepolcro per la salvezza
Conferma suicida
Perdonami padre perchè ho peccato
Tu non potrai peccare mai più!

Quando ci incontreremo di nuovo
sarà nella terra promessa
La morte è in comando
per le vittime del piano
Nel tempio dei dannati.
Bevi il sangue, concentrato di morte
La congregazione è morta

Strage dei morti
Cremazione di massa dei benedetti
Facendo la predica della fine fatale
Nel tempio dei dannati

Omaggio della sconosciuta origine di Mr.Jones
Della lode finale alla tomba popolata
nel tempio dei salvati
La morte di aspetta, scappare è morire
Strage, benedetto sia il non divino

Tags:, - 98 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .