Catacomb – King Diamond

Catacomb (La catacomba) è la traccia numero undici del nono album di King Diamond, House of God, pubblicato il 20 giugno del 2000. Il brano è preceduto dalla breve Passage to hell (Un passaggio verso l’inferno).

Formazione (2000)

  • King Diamond – voce
  • Andy LaRocque – chitarra
  • Glen Drover – chitarra
  • David Harbour – basso
  • John Luke Hébert – batteria

Traduzione Passage to hell – King Diamond

Testo tradotto di Passage to hell (Diamond) di King Diamond [Massacre]

Passage to hell

What was that sound?
I slowly turn around, something moved
A void of darkness in the floor,
where the altar stood
I move a little closer,
cause I cannot see
from where I stand
Blood still running
down my arm,
from all the cuts in my hands

I must enter the unholy cell
I must enter a passage to Hell

Someone is ringing the bell
But there is only me, there is no one else
I think I hear a voice from deep within the hole
I wonder who could be in there,
the strong smell of old

I must enter the unholy cell
I must enter a passage to Hell

I can barely see the stairs below
Stairs on which I know my feet must go

Un passaggio verso l’inferno

Cos’ era quel suono?
Mi giro lentamente, qualcosa si è mosso
Sul pavimento c’è un vuoto
dove prima c’era l’altare
Mi avvicino,
perché non riesco a vedere
dalla posizione in cui mi trovo
Il sangue sta continuando
a scorrere lungo il mio braccio,
esce dai tagli nelle mie mani

Devo entrare in quella cella sacrilega
Devo entrare in quel passaggio verso l’inferno

Qualcuno sta suonando la campana
Ma ci sono solo io, non c’è nessun altro
Penso di aver sentito una voce provenire dal buco
Mi chiedo chi potrebbe esserci lì dentro,
con quel forte odore di vecchio

Devo entrare in quella cella sacrilega
Devo entrare in quel passaggio verso l’inferno

Riesco appena a vedere le scale che scendono
Le scale su cui i miei piedi devono camminare

Traduzione Catacomb – King Diamond

Testo tradotto di Catacomb (Diamond, LaRocque) di King Diamond [Massacre]

Catacomb

Down into the dark I go,
armed with just a candle and then my soul
Cryptic messages written on the floor
Rats are nibbling at my feet,
I send one off to nevermore
Too much darkness,
spiders on my eyes
Webs are hanging from my thighs,
the fatter ones must die
I see shadows walking
straight and tall
I don’t know how they move,
dancing on the walls
Presence of fear,
a presence so near
I wonder what could be
so powerful beyond the dark

Human bones…
in little chambers all along the narrow halls
Catacomb, death over life…
Catacomb, am I here to die?
I see a light, I push some bones aside

Down into the dark I go,
another chamber, a chamber with a glow
Could this be
a doorway to another world?
Or darkness playing tricks,
with my little mind?
The virgin Mary is standing tall
A full size figure carved
in wood up against the wall
Her face is peeling from all the years gone by
Is it just a statue,
or is it what I’m looking for?
I break her face
and see another one instead
The mummy’s face appears
as the bandages they fall

Dried out face with hate upon me gaze
How grotesque…
the mummy wears a crown of thorns
From the empty sockets
where its eyes should be
An entity of light is pouring
out towards me
And then the sound…
Jesus Christ,what have they done to you?

I’m running for my life,
I’m running from the night
But it’s so hard to breathe,
the stench down here is much too much
Satan help me, help me God
Help me anyone,
anyone who hears my cry of fear
Cold winds from far beyond the dark
Chasing through the catacomb
and breathing down my neck

Human bones…
in little chambers all along the narrow halls
Catacomb, death over life…
Catacomb, am I here to die?
I know I’m here to die

La catacomba

Entro nell’oscurità,
armato solo con una candela e la mia anima
Ci sono dei messaggi criptici sul pavimento
I ratti mi mordono i piedi,
ne mando due al creatore
C’è troppa oscurità,
i ragni camminano sulla mia faccia
Le loro ragnatele si attaccano alle mie cosce,
il più grosso deve morire
Vedo delle ombre tetre ed imponenti
camminare dritte e in alto
Non so come si muovono
ballando sui muri
Avverto la presenza della paura,
c’è qualcosa vicino a me
Mi chiedo cosa ci potrebbe essere
di così potente nel buio

Ci sono delle ossa umane…
in delle nicchie lungo le strette mura
In questa catacomba la morte regna sulla vita…
Catacomba, sono qua per morire?
Vedo una luce, sposto delle ossa

Mi addentro nell’oscurità,
entro in un’altra camera, una camera luminosa
Potrebbe forse essere
un portale verso un altro mondo?
O l’oscurità si sta prendendo gioco
della mia debole mente?
La Vergine Maria è qua
La sua figura è intagliata
nel legno del muro
La sua faccia è rovinata dagli anni
Ma è solo una statua,
o è ciò che sto cercando?
Distruggo la sua faccia
e ne scopro un’altra sotto
E la faccia della mummia appare
mentre le bende cadono a terra

Quella faccia spoglia mi fissa con odio
Com’è grottesca…
la mummia ha una corona di spine
Dai buchi in cui
dovrebbero esserci i suoi occhi
Un’entità fatta di luce sta fuoriuscendo
e si dirige verso di me
E poi quel suono…
Gesù Cristo, cosa ti hanno fatto?

Sto scappando per rimanere in vita,
sto scappando nella notte
Ma è difficile respirare,
l’odore di questo posto è troppo forte
Satana, aiutami… Dio, aiutami…
Che qualcuno mi aiuti,
qualcuno che senta le mie urla di paura
Dei freddi venti provenienti dall’aldilà
Mi stanno inseguendo per la catacomba
e mi soffiano sul collo

Ci sono delle ossa umane…
in delle nicchie lungo le strette mura
In questa catacomba la morte regna sulla vita…
Catacomba, sono qua per morire?
So che sono qua per morire

Tags: - 101 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .