Clairvoyant disease – Avenged Sevenfold

Clairvoyant disease (La malattia del chiaroveggente) è la traccia numero undici del secondo album degli Avenged Sevenfold, Waking the fallen, pubblicato il 26 agosto del 2003.

Formazione Avenged Sevenfold (2003)

  • M. Shadows – voce
  • Synyster Gates – chitarra
  • Zacky Vengeance – chitarra
  • Johnny Christ – basso
  • The Rev – batteria

Traduzione Clairvoyant disease – Avenged Sevenfold

Testo tradotto di Clairvoyant disease (Rev) degli Avenged Sevenfold [Hopeless]

Clairvoyant disease

Dust begins to fall to the ground
(and you sit there and do nothing)
The air is cold and thin
(you’re content with doing nothing)
Thoughts are haunting me
as I look around
(but in my life, I wanted more)
This will never end,
when I’ll bleed forever
(this will never end)

Don’t acknowledge right, just dwell on wrong;
This spot in hell’s where I belong
I’ve come so far – it’s been so long
Don’t know why it started or where it came from

Outside shell is strong, confident,
(there is nowhere to run and hide)
But slowly eats away;
(stuck alone inside your head)
Like a man plagued with disease,
I try to fight
(guess you’re better off dead)
Through my pores it seems to seep
(your mind bleeding)
When I’ll bleed forever

Don’t acknowledge right, just dwell on wrong
This spot in hell’s where I belong
I’ve come so far – it’s been so long
Don’t know why it started or where it came from

And you sit there and do nothing;
You’re content with doing nothing

There’s nowhere to run and hide
When you’re living to die
Stuck alone inside your head,
Better off dead
The phone would ring in the empty house,
No one’s around

Don’t acknowledge right, just dwell on wrong
This spot in hell’s where I belong
I’ve come so far – it’s been so long
Don’t know why it started or where it came from

But in my life, I wanted more;
I needed more, I taste more

La malattia del chiaroveggente

La polvere inizia a cadere a terra
(e tu stai seduto là senza fare nulla)
L’aria è fredda e rarefatta
(sei contento di non fare nulla)
I pensieri mi stanno perseguitando
mentre mi guardo intorno
(ma nella mia vita, volevo di più)
Questo non finirà mai
quando io sanguinerò per sempre
(questo non finirà mai)

Non ammettere che è giusto, dimora nel torto
Questo luogo all’inferno al quale appartengo
Sono arrivato così lontano, è stato tanto tempo fa
Non so perchè è iniziato o da dove è venuto

Il guscio esterno è forte, fiducioso
(Non c’è alcun luogo per fuggire e nascondersi)
Ma lentamente si corrode
(bloccato da solo dentro la tua testa)
Come un uomo afflitto da una malattia,
cerco di combatterla
(penso che starei meglio morto)
Sembra filtrare tra i miei pori
(la tua mente sanguina)
quando sanguinerò per sempre

Non ammettere che è giusto, dimora nel torto
Questo luogo all’inferno al quale appartengo
Sono arrivato così lontano, è stato tanto tempo fa
Non so perchè è iniziato o da dove è venuto

E siedi là senza fare nulla
Sei soddisfatto di non fare niente

Non c’è alcun luogo per fuggire e nascondersi
Quando stai vivendo per morire
Bloccato da solo dentro la tua testa
Meglio esser morto
Il telefoni squillerà nella casa vuota
Non c’è nessuno in giro.

Non ammettere che è giusto, dimora nel torto
Questo luogo all’inferno al quale appartengo
Sono arrivato così lontano, è stato tanto tempo fa
Non so perchè è iniziato o da dove è venuto

Ma nella mia vita, volevo di più
avevo bisogno di più, assaporo di più

Tags: - 925 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .