Cloud connected – In Flames

Cloud connected (Connesso ad un accesso remoto) è la traccia numero cinque del sesto album degli In Flames, Reroute to remain pubblicato il 2 settembre del 2002. Il cloud (meglio conosciuto come cloud computing) è un sistema informatico per elaborare ed archiviare dati in Rete da un software ad accesso remoto (per esempio cellulari, palmari o tablet) e poterne usufruire poi da un altro sistema.

Formazione In Flames (2002)

  • Anders Fridén – voce
  • Björn Gelotte – chitarra
  • Jesper Strömblad – chitarra
  • Peter Iwers – basso
  • Daniel Svensson – batteria

Traduzione Cloud connected – In Flames

Testo tradotto di Cloud connected (Fridén, Gelotte, Strömblad) degli In Flames [Nuclear Blast]

Cloud connected

People like you
You live in a dream world
You despise the outside
And you fear the next one

It’s in your dream
There’s just one question
Should I kill
Or should I be left behind?

Sick and tired
Of all your complaints
This is the hour
We bring it down

I’ve come to realize
With every little glimpse you fade
I was told
that I could fly
When least expected
Cloud connected

You seem to be
So introverted
How come, we fail
With all that is given

You crossed the line
You remember my name
Time runs backwards
As we’re heading that way

I’ve come to realize
With every little glimpse you fade
I was told
that I could fly
When least expected
Cloud connected

Cloud connected

Why don’t you realize
With every little glimpse you fade
I was told
that I could fly
When least expected
Cloud connected

Connesso ad un accesso remoto

Persone come te
Vivi in un mondo da sogno
Disprezzi ciò che sta all’esterno
E temi il prossimo

Ѐ nel tuo sogno
V’è solamente un quesito
Dovrei uccidere
O dovrei esser lasciato indietro?

Disgustato e stanco
Di tutte le tue lamentele
Questa è l’ora
In cui noi lo portiamo al collasso

Io giunsi a comprender
Con ogni esile occhiata che smorzi
Che mi era stato detto
ch’io potevo librarmi in volo
Quando meno me l’aspettavo
Connesso ad un accesso remoto

Tu sembri apparire
Così introverso
Come siam giunti, noi falliamo
Con tutto ciò ch’è stato donato

Hai oltrepassato il limite
Rimembri il mio nome
Il tempo scorre a rovescio
Mentre noi stiam percorrendo quella via

Io giunsi a comprender
Con ogni esile occhiata che smorzi
Che mi era stato detto
ch’io potevo librarmi in volo
Quando meno me l’aspettavo
Connesso ad un accesso remoto

Connesso ad un accesso remoto

Io giunsi a comprender
Con ogni esile occhiata che smorzi
Che mi era stato detto
ch’io potevo librarmi in volo
Quando meno me l’aspettavo
Connesso ad un accesso remoto

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags: - 767 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .