Cloud factory – Sonata Arctica

Cloud factory (La fabbrica delle nuvole) è la traccia numero quattro dell’ottavo album dei Sonata Arctica, Pariah’s Child, pubblicato il 28 marzo del 2014.

Formazione Sonata Arctica (2014)

  • Tony Kakko – voce
  • Elias Viljanen – chitarra
  • Pasi Kauppinen – basso
  • Tommy Portimo – batteria
  • Henrik Klingenberg – tastiere

Traduzione Cloud factory – Sonata Arctica

Testo tradotto di Cloud factory (Kakko) dei Sonata Arctica [Nuclear Blast]

Cloud factory

For every child there dawns the day,
They wonder from where they come
Why is the sky so pink tonight?
How fast do clouds fly by?

And so you come up with stories you tell,
Eyes are open wide
When you tell them about the sky
And all that beneath resides

There is a factory clouds are made in
They make ‘em big and blue
The factory eats you, it swallows you whole
It fills you with conceit
and never lets you leave
If you ever dream at the end of the day
That you´re gonna live as a free man
There’s no hook, no sinker, no line
And you will never leave the cloud factory

If you join the same brigade
I did when I was young
You will never see beyond
the skyline of this town

Take my word, my son and run
While your dreams fly free
Have them write my story down
Like silence breaking sound

There is a factory clouds are made in
They make ‘em big and blue
The factory eats you, it swallows you whole
It fills you with conceit
and never lets you leave
If you ever dream at the end of the day
That you´re gonna live as a free man
There’s no hook, no sinker, no line
And you will never leave the cloud factory

Some of you never leave
You believe what you see
And you follow the lead
But the eyes they deceive
There is nothing to see
But cloud factory dreams

But hey, isn’t it fun at the end of the day
When everyone looks like me
Swallowing pints of stale ampathy
Having dreams where
I would be without the factory

If you ever dream, at the end of the day
That you´re gonna live as a free man
There’s no hook, no sinker, no line
And you will never leave the cloud factory

There is a factory clouds are made in
They make ‘em big and blue
The factory eats you, it swallows you whole
It fills you with conceit
and never lets you leave
If you ever dream at the end of the day
That you´re gonna live as a free man
Irony shall be the justice you find
In case you ever leave the cloud factory

La fabbrica delle nuvole

Per ogni bambino, qui sorge l’alba
Si preoccupano da dove vengono
“Perchè il cielo è così rosa stanotte?”
“Quanto volano veloci le nuvole?”

E così ti inventi storie da raccontare,
Gli occhi sono spalancati
Quando gli racconti a proposito del cielo
e tutto quello che c’è al di sotto di esso.

C’è una Fabbrica dove creano nuvole:
Le fanno grandi e blu
La Fabbrica ti mangia, ti ingoia
e ti riempie di orgoglio
e non ti lascia mai andare
Se alla fine del giorno tu dovessi sognare
di vivere come un uomo libero,
Non c’è appiglio, non c’è zavorra nè strada
E tu non lascerai mai la fabbrica delle nuvole

Se ti iscrivi alla brigata,
io l’ho fatto quando ero giovane,
Non vedrai nient’altro
che il cielo di questa città

Prendi le mie parole, figlio mio e corri
mentre i tuoi sogni volano liberi
fa si che scrivano la mia storia
Come il silenzio che spezza il suono!

C’è una Fabbrica dove creano nuvole:
Le fanno grandi e blu
La Fabbrica ti mangia, ti ingoia
e ti riempie di orgoglio
e non ti lascia mai andare
Se alla fine del giorno tu dovessi sognare
di vivere come un uomo libero,
Non c’è appiglio, non c’è zavorra nè strada
E tu non lascerai mai la fabbrica delle nuvole

Molti di voi non se ne andranno mai
Credete a quello che vedete
seguendo il comando
Ma gli occhi che loro ingannano
Possono vedere tutto
tranne i sogni della Fabbrica

Ma hey, non è divertente alla fine della giornata,
quando tutti mi assomigliano,
che tutti ingoino pinte di apatia stantia
sognando un mondo dove
io dovrei vivere senza la Fabbrica?

Se alla fine del giorno tu dovessi sognare
di vivere come un uomo libero,
non c’è appiglio, non c’è ancora, nè linea
E tu non lascerai mai la fabbrica delle nuvole

C’è una Fabbrica dove creano nuvole:
Le fanno grandi e blu
La Fabbrica ti mangia, ti ingoia
e ti riempie di orgoglio
e non ti lascia mai andare
Se alla fine del giorno tu dovessi sognare
di vivere come un uomo libero,
Non c’è appiglio, non c’è zavorra nè strada
E tu non lascerai mai la fabbrica delle nuvole

* traduzione inviata da Zvignev

Tags: - 912 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .