Colors – Iced Earth

Colors (Colori) è la traccia numero tre dell’album omonimo d’esordio degli Iced Earth uscito nel novembre del 1990. Il brano Colors è basato sul fil del 1979 “I guerrieri della notte” di Walter Hill.

Formazione Iced Earth (1991)

  • Gene Adam – voce
  • Jon Schaffer – chitarra
  • Randall Shawver – chitarra
  • Dave Abell – basso
  • Mike McGill – batteria

Traduzione Colors – Iced Earth

Testo tradotto di Colors (Schaffer, Shawver) degli Iced Earth [Century]

Colors

Walking in the subway
Alone late at night
New York City gangs
Everywhere in sight
You feel their anger upon you
You feel their hateful eyes
Walk a little faster now
You’re fighting for your life

As they walk on closer
Their eyes burn down your back
You feel a thousand cries
Not prepared for their attack
A mission bell sent sign
A sign that boards soon
You’ve come this far, no turning back
We hope you make it too

Don’t expect, sympathy
We don’t know, the word
You’ve walked my turf, insanity
But in this place you die

Your life is wasted
Your blood is tasted
As it drips down the blade
You didn’t make it
You couldn’t take it
You walked the subway you paid
Your money’s gone
Your clothes they’re torn
You’re lying in a pool of blood
You know you’re leaving
We watch you grieving
But in this place you die

Don’t expect sympathy
We don’t know the word
You walked my turf, insanity
But in this place you die

Colori

Camminando in metropolitana
da solo a tarda notte
le gang di new york city
ovunque in vista
hai fatto dirigere la loro rabbia su di te
senti i loro occhi odiosi
Cammini un po’ più velece ora
Stai combattendo per la tua vita
mentre loro continuano ad avvicinarsi

Ti senti i loro occhi addosso da dietro
senti un migliao di urla
non preparato al loro attacco
la campana di una missione ha mandato un segno
un segno che salirai presto
sei arrivato così lontano, non si torna indietro
Speriamo che lo faccia anche tu

Non aspettarti compassione
non conosciamo la parola
hai camminato sul mio terreno, pazzia
ma in questo luogo tu muori

La tua vita è sprecata
il tuo sangue viene assaporato
mentre gocciola dalla lama
tu non lo hai fatto
tu non potevi afferrarlo
hai camminato nella metropolitana, hai pagato
il tuo denaro è andato
i tupi vestiti sono lacerati
giaci in una pozza di sangue
sai che te ne stai morendo
ti guardiamo soffrire
ma in questo luogo tu muori

Non aspettarti compassione
non conosciamo la parola
hai camminato sul mio terreno, pazzia
ma in questo luogo tu muori

Tags:, - 132 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .