Computer God – Black Sabbath

Computer God (Il Dio computer) è la traccia che apre il sedicesimo disco in studio dei Black Sabbath, Dehumanizer, pubblicato il 22 giugno del 1992.

Formazione Black Sabbath (1992)

  • Ronnie James Dio – voce
  • Tony Iommi – chitarra
  • Geezer Butler – basso
  • Vinny Appice – batteria
  • Geoff Nicholls – tastiere

Traduzione Computer God – Black Sabbath

Testo tradotto di Computer God (Butler, Dio, Iommi) dei Black Sabbath [I.R.S. Records]

Computer God

Waiting for the revolution
New clear vision, genocide
Computerize god, it’s the new religion
Program the brain, not the heartbeat

Onward all you crystal soldiers
Touch tomorrow, energize
Digital dreams
And you’re the next correction
Man’s a mistake
so we’ll fix it, yeah

Take a look at your own reflection
Right before your eyes
It turns to steel

There’s another side of heaven
This way to technical paradise
Find it on the other side
When the walls fall down

Love is automatic pleasure
Virtual reality
Terminal hate, it’s a calculation
Send in the child for connection

Take a look at the toys around you
Right before your eyes
The toys are real

There’s another side of heaven
This way to technical paradise
Find it on the other side
When the walls fall down

Midnight confessions
Never heal the soul
What you believe is fantasy

Your past is your future
Left behind
Lost in time
Will you surrender

Waiting for the revolution
Program the brain
Not the heartbeat

Deliver us to evil
Deny us of our faith
Robotic hearts bleed poison
On the world we populate

Virtual existence
With a superhuman mind
The ultimate creation
Destroyer of mankind

Termination of our youth
For we do not compute
No!

Il Dio computer

Aspettando la rivoluzione
Nuove chiare utopie, genocidio
Un dio computerizzato, è la nuova religione
Riprogramma il cervello, non il battito cardiaco

Avanti tutti i tuoi soldati di cristallo
Sfiora il domani, energizza
Sogni digitali
E tu sei la prossima variazione
L’uomo è uno sbaglio,
per questo noi lo ripareremo, sì

Dai un occhiata al tuo stesso riflesso
Dritto dietro i tuoi occhi
si sta trasformando in acciaio

C’è un altro aspetto dell’empireo
Questa la strada verso il paradiso tecnologico
Trovalo nell’aldilà
Quando i muri cadono giù

L’eros è un piacere automatizzato
Realtà virtuale
Astio estremo, è una macchinazione
Spedisci il bambino per la connessione

Dai un’occhiata ai giocattoli intorno a te
Dritto dietro ai tuoi occhi
I giocattoli sono reali

C’è un altro aspetto dell’empireo
Questa la strada verso il paradiso tecnologico
Trovalo nell’aldilà
Quando i muri cadono giù

Confessioni di mezzanotte
Mai sanare l’anima
Ciò in cui credi è fantasia

Il tuo passato è il tuo futuro
Abbandonato
Perduto nel tempo
Ti arrenderai

Aspettando per la rivoluzione
Riprogramma il cervello
Non il battito cardiaco

Riportaci il male
Negaci la nostra fede
Cuori robotici sanguinano veleno
Sul mondo in cui viviamo

Esistenza virtuale
Con un mente sovraumana
L’ultima creazione
Sterminatore del genere umano

Estinzione della nostra giovinezza
Per noi non computare
No!

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags: - 938 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .