Contagion – The Black Dahlia Murder

Contagion (Contagio) è la traccia numero quattro del primo album dei The Black Dahlia Murder, Unhallowed pubblicato il 17 giugno del 2003. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione The Black Dahlia Murder (2003)

  • Trevor Strnad – voce
  • Brian Eschbach – chitarra
  • John Kempainen – chitarra
  • David Lock – basso
  • Cory Grady – batteria

Traduzione Contagion – The Black Dahlia Murder

Testo tradotto di Contagion (Strnad) dei The Black Dahlia Murder [Metal Blade]

Contagion

Jaws dripping with disease.
Fingers for use of weaponry.
Mind spins in fervor
of murder’s design,
Unleashing our buried primal desires.

Return to instincts we had lost.
Our blades shall speak with eloquence
what human words cannot.

Terror!
A world of terror we create.
Maddening howls fill the streets,
as further spreads the plague.

Gone the affinity
to modern man.
Wavering faith
falls to ravenous hands.
Unbridled malevolence
reaches a boil,
as strivings of mankind
dissolve into fire.

The will to conquer suffocates.
A trail of shredded carcasses.
Our morals dissipate.

Now, the end’s drawing nearer.
Upheaval is at hand.
Animalistic biddings.
A reverse evolution of man.

Terror!
A world of terror we create.
Maddening howls fill the streets,
as further spreads the plague.

Children!
We are the children of the beast.
Instinct counters reasoning.
Our rage shall be unleashed.

The dreams of man engulfed in fire.
This world, a heap of burning flesh.
The end is baring down upon us.
The god of mortals lying dead.

Contagio

Fauci sbavanti di morbo.
Falangi usate per gl’armamenti.
La mente vortica nel fervore
del disegno d’omicidio,
sguinzagliando le nostre istintive brame sepolte.

Ritornate agl’impulsi ch’abbiam perso.
Le nostre lame spiegheranno con eloquenza
ciò che le umani parole non possono.

Terrore!
Un mondo di terrore abbiamo plasmato.
Esasperanti gufi riempion le vie,
mentre lontano dilaga la piaga.

Morta è ormai l’affinità
verso l’uomo moderno.
Una vacillante fede
cade in fameliche mani.
Una sfrenata malevolenza
raggiunge il punto d’ebollizione,
mentre le speranze dell’umanità
si dissolvon tra le fiamme.

La cupidigia di conquista asfissia.
Una scia di carcasse straziate.
I nostri principi morali si dissipano.

Ora, prende forma sempre più vicina una fine.
Il subbuglio è alla mano.
Richiesta animale.
Una contraria evoluzione dell’uomo.

Terrore!
Un mondo di terrore abbiamo plasmato.
Esasperanti gufi riempion le vie,
mentre lontano dilaga la piaga.

Figli!
Noi siam i figli della bestia.
L’istinto controbatte ragionando.
La nostra ira verrà rilasciata.

I sogni dell’uomo travolti dal fuoco.
Questo mondo, un cumulo di carne fumante.
La fine si mostra dinnanzi a noi.
Il dio dei mortali giace morto.

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags:, - 39 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .