Cottages & saunas – Korpiklaani

Cottages & saunas (Cottage e saune) è la traccia che apre il secondo album dei Korpiklaani, Voice of Wilderness, uscito il primo febbraio del 2005.

Formazione Korpiklaani (2005)

  • Jonne Järvelä – voce, yoik, chitarra
  • Jaakko “Hittavainen” Lemmetty – violino, cornamusa, jouhikko, cornamusa
  • Arto Tissari – basso
  • Honka – chitarra
  • Ali Määttä – percussioni
  • Kalle “Cane” Savijärvi – chitarra
  • Matti “Matson” Johansson – batteria

Traduzione Cottages & saunas – Korpiklaani

Testo tradotto di Cottages & saunas (Järvelä) dei Korpiklaani [Napalm Records]

Cottages & saunas

Attack forward you Nordic boy
Fire to the balls
Attack without fear through the enemy lines
Attack and let it burn

Here we had built
our cottages and saunas
From the swamp we have
shovelled our fields
Nobody can take it away from us
Not for free,
and that’s for sure

Here we had built
our cottages and saunas
From the swamp we have
shovelled our fields
Nobody can take it away from us
Not for free,
and that’s for sure

Here we had built
our cottages and saunas
From the swamp we have
shovelled our fields
Nobody can take it away from us
Not for free,
and that’s for sure

We eat iron, we shit the chain
We never let them live
Gunfire pounded night after night
Ant then all was quit here
We saw the forest full of bodies
Nobody could escaped
And horses’ carcasses among with the bodies
And everywhere there burnt

Here we had built
our cottages and saunas
From the swamp we have
shovelled our fields
Nobody can take it away from us
Not for free,
and that’s for sure

Cottage e saune

Parti all’attacco, ragazzo nordico
Hai le palle infuocate
Attacca senza paura, sfonda le linee nemiche
Attacca e lasciali bruciare

Qua abbiamo costruito
i nostri cottage e le nostre saune
Abbiamo bonificato le paludi
e coltivato i nostri campi
Nessuno può portarli via da noi
E soprattutto non senza combattere,
è questo è sicuro

Qua abbiamo costruito
i nostri cottage e le nostre saune
Abbiamo bonificato le paludi
e coltivato i nostri campi
Nessuno può portarli via da noi
E soprattutto non senza combattere,
è questo è sicuro

Qua abbiamo costruito
i nostri cottage e le nostre saune
Abbiamo bonificato le paludi
e coltivato i nostri campi
Nessuno può portarli via da noi
E soprattutto non senza combattere,
è questo è sicuro

Mangiamo ferro e caghiamo la catena
Non li lasceremo mai in vita
Li tormentiamo con il fuoco notte dopo notte
Poi la calma tornò a regnare
Vedemmo la foresta piena di corpi
Nessuno era riuscito a fuggire
Le carcasse dei cavalli erano in mezzo ai corpi
E tutto stava bruciando

Qua abbiamo costruito
i nostri cottage e le nostre saune
Abbiamo bonificato le paludi
e coltivato i nostri campi
Nessuno può portarli via da noi
E soprattutto non senza combattere,
è questo è sicuro

Tags: - 115 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .