Counterstrike – Sabaton

Counterstrike (Controffensiva) è la traccia numero cinque del secondo album dei Sabaton, Primo Victoria, pubblicato il 4 marzo del 2005. Counterstrike narra della guerra dei sei giorni del 1967 di Israele contro Siria, Giordania ed Egitto dal punto di vista israeliano.

Formazione Sabaton (2005)

  • Joakim Brodén – voce
  • Rickard Sundén – chitarra
  • Oskar Montelius – chitarra
  • Pär Sundström – basso
  • Daniel Mullback – batteria
  • Daniel Mÿhr – tastiere

Traduzione Counterstrike – Sabaton

Testo tradotto di Counterstrike (Brodén, Sundström) dei Sabaton [Black Lodge]

Counterstrike

Kickstart fighter launch
Throttle set to full
Speed king race to win
Afterburners roaring
Ghostlike counterstrike
Takes them by surprise
Score 307
Israelis rule the heaven
Jordan attacks Israel crush that
Futile attempt
Control Jerusalem

Drive back surprise attack
Take the western wall
Next day make them pay
Over river Jordan
Syria last in line
Head for golan heights
Strike without a warning
See the Syria forces falling
Syria attacks Israel crushed their
Lines of defence
Ruling golan heights

6 days of fire 1 day of rest
June 67 taught them respect
Control Jerusalem

3 nations fallen in 6 days of war
Traitorous neighbours
Received as deserved
Under the sun in the dust of the war
1 nation standing stronger than before

First into Egypt and
Sent them to hell
Then turned their forces to Jordan
Climb up the mountains
Where Syria awaits
Break them in hours
Protect holy land

6 days of fire 1 day of rest
June 67 taught them respect
Control Jerusalem

Controffensiva

Sta cominciando l’invio dei caccia
Acceleratore al massimo
Una gara di velocità da vincere
Motori turbogetto stanno ruggendo
Una controffensiva fantasma
li prenderemo di sorpresa
Punteggio 307
Israele regna nel cielo
La Giordania attacca, Israle schiaccia
quell’inutile tentativo di
controllare Gerusalemme

Respinto l’attacco a sorpresa
Presa Gerusalemme Ovest
Il giorno dopo li rimanderemo
oltre il fiume Giordano
Siria, ultima della fila
Dirigetevi verso le alture del Golan
colpite senza un avvertimento
Vedete le forze siriane cadere
La Siria attacca, Israele schiaccia la
loro linea di difesa
conquistando le alture del Golan

6 giorni di fuoco, 1 per riposare
Il giugno del 1967 ha insegnato loro a rispettarci
Controlliamo Gerusalemme

3 nazioni sconfitte in 6 giorni di guerra
Vicini traditori
hanno ricevuto quando meritato
sotto il solo, nella polvere della guerra
Una nazione si erge più forte di prima

Prima in Egitto e
mandateli all’inferno
poi portate l’esercito verso la Giordania
Scalate le montagne
dove aspetta la Siria
Sconfiggeteli in poche ore
Proteggete la sacra terra

6 giorni di fuoco, 1 per riposare
Il giugno del 1967 ha insegnato loro a rispettarci
Controlliamo Gerusalemme

Tags:, , - 418 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .