Countess Bathory – Venom

Countess Bathory (La contessa Bathory) è la traccia numero nove del secondo album dei Venom, Black Metal pubblicato il primo novembre del 1982. Il brano parla di Erzsébet Báthory (1560-1614), soprannominata la Contessa Dracula o Contessa Sanguinaria, leggendaria serial killer ungherese. Lei e quattro suoi collaboratori furono accusati di aver torturato e ucciso centinaia di giovani donne.

Formazione Venom (1982)

  • Conrad “Cronos” Lant – voce, basso
  • Jeffrey “Mantas” Dunn – chitarra
  • Tony “Abaddon” Bray – batteria

Traduzione Countess Bathory – Venom

Testo tradotto di Countess Bathory (Bray, Dunn, Lant) dei Venom [Neat Records]

Countess Bathory

Welcoming the virgins fair,
to live a noble life
In the castle known to all
the Count’s infernal wife
She invites the peasants
with endless lavish foods
But, when evening spreads it wings,
she rapes them of their blood
Countess Bathory
Countess Bathory

All day long the virgins sit
and feast on endless meals
The Countless laughs and sips her wine
her skin doth crack and peel
But when nighttime fills the air
one must pay the price
The Countess takes her midnight bath
with blood that once gave life
Countess Bathory
Countess Bathory

Living in her self styled Hell,
the Countess dressed in black
Life’s so distant
death’s so near
no blood to fury time back
The castle walls are closing in,
she’s crippled now with age
Welcomes death with open arms
the reaper turns the page
Countess Bathory
Countess Bathory

La contessa Bathory

Vergini, siate le benvenute
per vivere una vita nobile
Nel castello conosciuto da tutti
l’infernale moglie del Conte
Lei invita i passanti
con infiniti pranzi sontuosi
Ma, quando la sera apre le sue ali,
lei li stupra nel loro sangue
La contessa Bathory
La contessa Bathory

Per tutto il giorno le vergini si siedono
e festeggiano in pranzi infiniti
La Contesa ride e beve il suo vino
la sua pelle si spezza e si sbuccia
Ma quando la notte riempie l’aria
qualcuno deve pagare il prezzo
Quando la contessa fa il suo bagno di mezzanotte
nel sangue che una volta dava la vita
La contessa Bathory
La contessa Bathory

Vive nel suo raffinato inferno,
la Contessa è vestita di nero
La vita è così distante,
la morte è così vicina,
poco sangue per tornare indietro nel tempo
Le mura del castello si stanno avvicinando,
adesso lei è strangolata dall’età
Dà il benvenuto alla morte con le braccia aperte
la mietitrice gira pagina
La contessa Bathory
La contessa Bathory

Tags:, , - 498 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .