Critical mass – Aerosmith

Critical mass (Massa critica) è la traccia numero tre del quinto album degli Aerosmith, Draw the Line, pubblicato il primo dicembre del 1977.

Formazione Aerosmith (1977)

  • Steven Tyler – voce, armonica
  • Joe Perry – chitarra
  • Brad Whitford – chitarra
  • Tom Hamilton – basso
  • Joey Kramer – batteria

Traduzione Critical mass – Aerosmith

Testo tradotto di Critical mass (Jack Douglas, Hamilton, Tyler) degli Aerosmith [Columbia]

Critical mass

Arriving in boats
Black hooded coats
Tormentors climbed into my room
I crawled under my bed
Covered my head
But they’re flushin’ me out with a broom

The leader, she’s small,
pinned my ass to the wall
For my seeds
or she’d be losin’ her past
Time after time,
she’d be readin’ my mind
But she never got the feelin’ to last

Celebrate, celebrate, celebraid it
This is the critical mass

So far so good, I heard the other say
So good so far, they’re takin’ me away
I drink to you, your mind, her ass
We’ll take a drink and break the glass

Celebrate, celebrate, celebreak it
This is the critical mass

Now the tallest of two,
with a brush full of blue
Paints surrealist scenes on the wall
So I tell her for fun, that it’s really well done
But she just ain’t listenin’ at all

She points to my heart,
tellin’ me if I’m smart
I’ll practice and phase out
and admit, when the shoe doesn’t fit
And I went screaming out down the hall

Really need it
Really need your love
Really need your love
Need your love need your love
love love love love love
love love love love

Just then I heard
a poundin’ on the door
We’re all here,
sang the voice of twenty more
I drink to you alas
We’ll take a drink and break the glass

Celebrate, celebrate, celebreak it
We are the critical mass

Time in space, is takin’ me away
Time erase, don’t know the time of day
Time in space, is takin’ me away
Time erase, don’t know the time of day
Time in space, is takin’ me away
Time erase, don’t know the time of day

Massa critica

Tortutatori incappucciati di nero
sono arrivati su navi
E si sono arrampicati sino alla mia stanza
Sono scivolato sotto il letto,
mi sono coperto la testa
Ma loro mi hanno tirato con una scopa

Il capo, lei è piccola,
Appende il mio culo sul muro
per il mio seme oppure
avrebbe perso il suo passato
Attimo dopo attimo
saprebbe leggermi nel pensiero
Ma lei non è mai stata un tipo costante

Festeggiare, celebrare, festeggiare
questa è la massa critica

Sento l’altra che dice: “Così lontano, così buono”
Così buono, così mi stanno portando via lontano
Bevo alla tua, ai suoi pensieri, al suo culo
Beviamo e rompiamo i bicchieri

Festeggiare, celebrare, festeggiare
questa è la massa critica

Ora, la più alta delle due,
con un pennello intriso di blu
Dipinge scene surrealiste sul muro
Io le dico per ridere che sono veramente belle
Ma lei non ascolta per niente

Lei indica il mio cuore
e mi dice che se sarò sveglio
Imparerò, scomparirò a poco a poco
e ammetterò quando le cose non vanno
Così me ne corsi urlando giù all’entrata

Ne ho realmente bisogno
Ho bisogno del tuo amore
Ho bisogno del tuo amore,
del tuo amore, del tuo amore
Amore, amore, amore, amore, amore,
amore, amore, amore, amore

Proprio allora sentii
un forte bussare alla porta
“Siamo tutti qui”,
cantò la voce di altre venti persone
Bevo alla tua, ahimè
Beviamo e rompiamo i bicchieri

Festeggiare, celebrare, festeggiare
questa è la massa critica

Tempo e spazio mi portano via
Il tempo cancella, non conosco l’ora del giorno
Tempo e spazio mi portano via
Il tempo cancella, non conosco l’ora del giorno
Tempo e spazio mi portano via
Il tempo cancella, non conosco l’ora del giorno

Tags: - 141 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .