Death of Ferdia – Doomsword

Death of Ferdia (La morte di Ferdia) è la traccia che apre il quarto album dei DoomSword, My name will live on pubblicato il 22 giugno del 2007. Ferdia è un personaggio della mitologia irlandese che si trova costretto a schierarsi contro il suo amico e fratello adottivo Cú Chulainn, con il quale è stato addestrato dalla famosa maestra d’armi Scáthach.

Formazione Doomsword (2007)

  • Deathmaster – voce
  • The Forger – chitarra
  • Alessio Berlaffa – chitarra
  • Geilt – basso
  • WrathLord – batteria

Traduzione Death of Ferdia – Doomsword

Testo tradotto di Death of Ferdia dei DoomSword [Dragonheart]

Death of Ferdia

“I care not whether I die tomorrow
or next year, if only
my deeds live after me”

On this bloodstained land
I will make my stand
And my honour will defend

Ferdia oh, my friend
This will be the end
When this spear will leave my hand.

Fight with me!
Choose your weapon today!
Let it be all or any, today
you’re both brother and prey

Draw your sword!
Cast your spear to me!
Ferdia! Come face your brother
Come face the Hound of Cullan!

I care not whether I die
tomorrow or next year,
If my deeds live after me.

My soul dies here with you
Brother, see you
In Tir nan nOg.
My spear pierces your heart,
and strikes mine twice as hard
Today, there will be no victory

Yet again, my brother,
My hands are covered in your blood
This time not to heal your wounds.

Fate wanted us to live as brothers
And die as foes
Woe onto Éireann,
for the greatest of warriors has fallen.

La morte di Ferdia

“Non importa se muoio domani
o il prossimo anno, se solo
le mie azioni vivono dopo di me”

Su questa terra insanguinata
Io farò la mia resistenza
e difenderò il mio onore

Ferdia oh, amico mio
Questa sarà la fine
quando questa lancia lascerà la mia mano

Combatti con me!
Scegli oggi la tua arma!
Che succeda tutto oggi
tu sei sia fratello che preda!

Tira fuori la spada!
Getta la tua lancia verso me!
Ferdia! Vieni ad affrontare tuo fratello
Vieni ad affrontare il Segugio di Cullan!

Non importa se muoio
domani o il prossimo anno,
Se le mie opere vivono dopo di me.

La mia anima muore qui con te
Fratello, ci vediamo
nella Terra del giovane eterno
La mia lancia trafigge il tuo cuore,
e colpisce il mio due volte pià duramente
Oggi, non ci sarà nessuna vittoria

Ancora una volta, fratello mio
le mie mani sono coperte con il tuo sangue
Questa volta non per guarire le tue ferite

Il destino voleva vivessimo come fratelli
e moriamo come nemici
Guai su Éireann
perchè il più grande dei guerrieri è caduto

Tags: - 43 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .