Death’s Head – Slayer

Death’s head (La testa della morte) è la traccia numero due del settimo album degli Slayer, Diabolus in Musica, uscito il 9 giugno del 1998.

Formazione Slayer (1998)

  • Tom Araya – voce, basso
  • Kerry King – chitarra
  • Jeff Hanneman – chitarra
  • Paul Bostaph – batteria

Traduzione Death’s head – Slayer

Testo tradotto di Death’s head (Hanneman) degli Slayer [American]

Death’s head

Death’s pointed at your head
Your mind’s on the trigger pull it
Bludgeon bodies give up
their muted horror story
Scene of your rage
Death is not strange
Blood on the walls
You stand alone satisfied

I’ll wake the silence in you
I’ll shoot the violence

Terrified by the thought that you are all alone
Paralyzed by the fact that you are all alone
You’re losing your mind,
I’m losing control
You’re losing your mind,
as I bury your world

I’ll wake the silence in you
I’ll shoot the violence

I can’t remember yet
someone always seems to die
You are the reason why
I became the chosen one
I’ve got the right
God makes no sense
I’ve got the right
I feel my back against the wall

Death’s pointed at your head
Your mind’s on the trigger pull it
Bludgeon bodies give up
their muted horror story
Scene of my rage
Scene of my rage
Death is your name
You’re facing your grave
I taste your tears caress your face
I watch you lie insane
Dying for love
Praying to die
I want what’s inside you
Dressed in your blood
You wear it well
Dying because I care
Your eyes are wide
but you can’t see
Rotting my lust away

I’ll shoot the violence through you
And wake the part that’s dead
I hate the silence in you
I want what’s in your head

Death’s head

La morte ha puntato la tua testa
La tua mente è sul grilletto, premilo
Corpi randellati e arresi,
la loro storia di orrore mutato
La scena della tua furia
La morte non è strana
Sangue sui muri
Stai da solo e soddisfatto

Sveglierò il silenzio in te
Inietterò la violenza in te

Terrificato dal pensiero che sei tutto solo
Paralizzato dal fatto che non sei solo
Stai perdendo la tua mente,
stai perdendo il controllo
Stai perdendo la tua mente,
mentre seppellisco il tuo mondo

Sveglierò il silenzio in te
Inietterò la violenza in te

Non riesco ancora a ricordare
se qualcuno continua a far finta di morire
Tu sei la ragione per la quale
sono diventato il prescelto
Io ho il diritto
Dio non ha senso
Io ho il diritto
Sento la schiena al muro

La morte ha puntato la tua testa
La tua mente è sul grilletto, premilo
Corpi randellati e arresi,
la loro storia di orrore mutato
La scena della mia furia
La scena della mia furia
La morte è il tuo nome
Stai affrontando la tua tomba
Assaggio le tue lacrime, accarezzo la tua faccia
Ti guardo stare disteso nella pazzia
Morendo per amore
Pregando per morire
Voglio ciò che hai dentro
Sei vestito nel tuo sangue
Lo indossi bene
Morendo perchè m’importa
I tuoi occhi sono spalancati
ma non puoi vedere
Facendo marcire la mia voglia

Inietterò la violenza in te
E sveglierò la parte che è morta
Odio il silenzio in te
Voglio ciò che hai nella tua testa

Tags: - 343 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .