Dirty woman – White Lion

Dirty woman (Donnaccia) è la traccia numero due del terzo album dei White Lion, Big Game, pubblicato il 10 agosto del 1989.

Formazione White Lion (1989)

  • Mike Tramp – voce
  • Vito Bratta – chitarra
  • James Lomenzo – basso
  • Greg D’Angelo – batteria

Traduzione Dirty woman – White Lion

Testo tradotto di Dirty woman (Bratta, Tramp) dei White Lion [Atlantic]

Dirty woman

I need you woman to show me the way
I need you lady to love me everyday
I spend my money on this
Sleazy game we play
Cause I want your dirty tricks all the way

Every time I leave your candy store
I just know for sure
I’ll be back for more

Dirty woman come on show me the way
Dirty woman I just need you to stay

And you can show me what no
Woman dare
No obligations to show I care
And when you take me into your bed
You wake wake those dirty
thoughts inside my head

When you lead me through your
Open door
Into your candy store
I just cry for more

Dirty woman come on show me the way
Dirty woman I just need you to stay

Dirty woman come on show me the way
Dirty woman I just need you to stay

Long legs, whole lot of sex
Sweet lies from innocent lies

Wild, tame, you drives me insane
Hey babe, I don’t know your name

Dirty woman come on show me the way
Dirty woman I just need you to stay

Donnaccia

Ho bisogno di te donna per mostrarmi la via
Ho bisogno che tu signora mi ami tutti i giorni
Su questo spendo i miei soldi
noi facciamo un gioco sordido
perchè voglio i tuoi sporchi trucchi fino alla fine

Ogni volta che lascio il tuo negozio di caramelle
so per certo
che tornerò per averne di più

Donnaccia, vieni e mostrami la via
Donnaccia, mi basta che tu rimanga

E tu mi mostri quello che
nessuna donna osa
Nessun obbligo di mostrare che mi stai a cuore
e quando mi porti nel tuo letto
Tu risvegli quei sporchi
pensieri dentro la mia testa

Quando mi fai entrare nella
tua porta aperte
Dentro il tuo negozio di caramello
io grido per averne di più

Donnaccia, vieni e mostrami la via
Donnaccia, mi basta che tu rimanga

Donnaccia, vieni e mostrami la via
Donnaccia, mi basta che tu rimanga

Gambe lunghe, un bel po’ di sesso
Dolci bugie da bugie innocenti

Selvaggio, domato, tu mi rende folle
Hey babe, non conosco il tuo nome

Donnaccia, vieni e mostrami la via
Donnaccia, mi basta che tu rimanga

Tags: - 68 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .