Disposable heroes – Metallica

Disposable heroes (Eroi da buttare) è la traccia numero cinque del terzo album dei Metallica, Master of Puppets, pubblicato il 3 marzo del 1986.

Formazione dei Metallica (1986)

  • James Hetfield – voce, chitarra
  • Kirk Hammett – chitarra
  • Cliff Burton – basso
  • Lars Ulrich – batteria

Traduzione Disposable heroes – Metallica

Testo tradotto di Disposable heroes (Hetfield, Ulrich, Hammet) dei Metallica [Elektra]

Disposable heroes

Bodies fill the fields I see,
hungry heroes end
No one to play soldier now,
no one to pretend
Running blind
through killing fields,
bred to kill them all
Victim of what said
should be
A servant ‘til I fall

Soldier boy,
made of clay
Now an empty shell
Twenty one, only son
But he served us well
Bred to kill,
not to care
Just do as we say
Finished here, Greeting Death
He’s yours to take away

Back to the front
You will do what I say,
when I say
Back to the front
You will die when I say,
you must die
Back to the front
You coward
You servant
You blindman

Barking of machinegun fire,
does nothing to me now
Sounding of the clock that ticks,
get used to it somehow
More a man, more stripes you wear,
glory seeker trends
Bodies fill the fields I see
The slaughter never ends

Soldier boy, made of clay
Now an empty shell
Twenty one, only son
But he served us well
Bred to kill,
not to care
Just do as we say
Finished here, Greeting Death
He’s yours to take away

Back to the front
You will do what I say,
when I say
Back to the front
You will die when I say,
you must die
Back to the front
You coward
You servant
You blindman

Why, Am I dying?
Kill, have no fear
Lie, live off lying
Hell, Hell is here

I was born for dying

Life planned out
before my birth,
nothing could I say
Had no chance to see myself,
molded day by day
Looking back I realize,
nothing have I done
Left to die with only friend
Alone I clench my gun

Soldier boy, made of clay
Now an empty shell
Twenty one, only son
But he served us well
Bred to kill, not to care
Just do as we say
Finished here, Greeting Death
He’s yours to take away

Back to the front
You will do what I say,
when I say
Back to the front
You will die when I say,
you must die
Back to the front
You coward
You servant
You blindman

Back to the front.

Eroi da buttare

Vedo i corpi riempire i campi,
agognata fine da eroi
Nessuno gioca a fare il soldato ora,
e nessuno lo pretende
Correndo alla cieca
per i campi che uccidono,
addestrato ad ucciderli tutti
Sono vittima degli ordini
che vengono impartiti,
servitore finchè non cadrò

Un ragazzo soldato,
fatto d’argilla
Adesso un guscio vuoto
Ventuno anni, figlio unico
Ma ci ha servito bene
Addestrato ad uccidere,
non per avere pietà
Fai solo quello che ti diciamo
Punto e basta, saluti alla morte
È tuo per portartelo via

Torna al fronte
Farai quel che ti dico io,
quando te lo dirò
Torna al fronte
Morirai quando te lo dirò io,
devi morire
Torna al fronte
Tu codardo,
tu schiavo,
tu cieco

Spari di mitragliatrice
ora non mi fanno nessun effetto
Il ticchettio dell’orologio,
in qualche modo mi ci sono abituato
Più sei un uomo, più esibisci le medaglie,
mode da cacciatore di gloria
Vedo corpi riempire i campi
Il massacro non finisce mai

Un ragazzo soldato, fatto d’argilla
Adesso un guscio vuoto
Ventuno anni, figlio unico
Ma ci ha servito bene
Addestrato ad uccidere,
non per avere pietà
Fai solo quello che ti diciamo
Punto e basta, saluti alla morte
È tuo per portartelo via

Torna al fronte
Farai quel che ti dico io,
quando te lo dirò
Torna al fronte
Morirai quando te lo dirò io,
devi morire
Torna al fronte
Tu codardo,
tu schiavo,
tu cieco

Perché, sto morendo?
Uccidi, non aver paura
Menti, vivi di menzogne
Inferno, l’Inferno è qui

Sono nato per morire

Una vita pianificata
prima ancora che nascessi,
non ho potuto dire niente
Non ho avuto la possibilità di capirmi,
modellato giorno dopo giorno
Guardandomi indietro mi rendo conto
di non aver concluso nulla
Lasciato a morire con una sola amica
Solo, afferro la pistola

Un ragazzo soldato, fatto d’argilla
Adesso un guscio vuoto
Ventuno anni, figlio unico
Ma ci ha servito bene
Addestrato ad uccidere, non per avere pietà
Fai solo quello che ti diciamo
Punto e basta, saluti alla morte
È tuo per portartelo via

Torna al fronte
Farai quel che ti dico io,
quando te lo dirò
Torna al fronte
Morirai quando te lo dirò io,
devi morire
Torna al fronte
Tu codardo,
tu schiavo,
tu cieco

Torna al fronte

Tags:, - 3.369 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .