Divine intervention – Slayer

Divine intervention (Intervento divino) è la traccia numero cinque e quella che da il nome al sesto album dei Slayer, pubblicato il 3 ottobre del 1994.

Formazione Slayer (1994)

  • Tom Araya – voce, basso
  • Kerry King – chitarra
  • Jeff Hanneman – chitarra
  • Paul Bostaph – batteria

Traduzione Divine intervention – Slayer

Testo tradotto di Divine intervention (Araya,Bostaph,Hanneman,King) dei Slayer [American]

Divine intervention

Awaken
In a web like Hell
How did I reach this place
Why are they haunting me
I cannot look at God’s face

Paralysing
Brilliant light
Trying to run
Want to scream, but cannot speak
I cannot look at God’s face

Blind my eyes, I cannot see
What is being done to me
In my mind is only pain
All the memories are drained

Victimized
Specimen
Deathless torture
Void with no mercy
Black shroud blinds those who see

Violated
Naked before you I stand
Shattered shrine of flesh and bone
God’s piercing through my soul

Segments of my life
Morbid pieces of reality
Twisted personality
Many faces yet faceless
Familiar things give way to strange
No mercy no reason just pain

Fatal
Sub-conscious control
Threshhold of pain unfolds
Transfixed martyr saving race
Who am I to judge thy grace

Awaken
In a web like Hell
How did I reach this place
Why are they haunting me
I cannot look at God’s face

Blind my eyes, I cannot see
What is being done to me
In my mind is only pain
All the memories are drained

Intervento divino

Mi sono risvegliato
In una rete che è come l’inferno
Come ho raggiunto questo posto?
Perchè mi stanno tormentando?
Non riesco a guardare la faccia di Dio

Una paralizzante
Luce brillante
Cerco di correre
Voglio urlare ma non posso parlare
Non riesco a guardare la faccia di Dio

Acceca i miei occhi, non posso vedere
Ciò che mi sta venendo fatto
Nella mia mente c’è solo dolore
Tutti i ricordi sono prosciugati

Vengo vittimizzato
In modo esemplare
Una tortura senza morte
Un vuoto senza pietà
Un sudario nero che acceca coloro che lo vedono

Vengo violato
Sono in piedi, nudo, davanti a te
Un distrutto santuario di carne ed ossa
Dio sta trafiggendo la mia anima

I segmenti della mia vita
Sono morbosi pezzi di realtà
Personalità contorta
Molte facce ancora senza faccia
Le cose familiari stanno diventando strane
Nessuna pietà, nessuna ragione, solo dolore

Fatale
Controllo subconscio
Un uscio di dolori nascosti
Un martire pietrificato che salva la razza
Chi sono io per giudicare il loro giudizio?

Mi sono risvegliato
In una rete che è come l’inferno
Come ho raggiunto questo posto?
Perchè mi stanno tormentando?
Non riesco a guardare la faccia di Dio

Acceca i miei occhi, non posso vedere
Ciò che mi sta venendo fatto
Nella mia mente c’è solo dolore
Tutti i ricordi sono prosciugati

Tags:, - 550 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .