Don’t talk to strangers – Dio

Don’t talk to strangers (Non parlare agli sconosciuti) è la traccia numero cinque del primo album dei Dio, Holy Diver, pubblicato il 25 maggio del 1983.

Formazione Dio (1983)

  • Ronnie James Dio – voce
  • Vivian Campbell – chitarra
  • Jimmy Bain – basso, tastiere
  • Vinny Appice – batteria

Traduzione Don’t talk to strangers – Dio

Testo tradotto di Don’t talk to strangers  (R.J.Dio) dei Dio [Mercury]

Don’t talk to strangers

Don’t talk to strangers
Don’t talk to strangers
’cause they’re only there to do you harm
Don’t write in starlight
’cause the words may come out real
Don’t hide in doorways
you may find the key that opens up your soul
Don’t go to heaven
’cause it’s really only hell
Don’t smell the flowers
they’re an evil drug to make you loose your mind
Don’t dream of women
’cause they’ll only bring you down

Hey, you, you know me
you can touch me, I’m real
I’m forever the one that lets you look and see
Can you feel me?
I’m danger, I’m the stranger
And I, I need darkness
I’m air, I’m been framed
I’m the master
the evil song you sing inside your brain
drive you insane
Don’t talk
don’t let them inside your mind yeah
run away, run away, go

No, no, don’t let them in your mind
or catch your soul

Don’t dance in darkness
you may stumble and you’re sure to fall
Don’t write in starlight
’cause the words may come out real
Don’t talk to strangers
’cause they’re only there to make you sad
Don’t dream of women
’cause they’ll only bring you down yeah
Run, run, run, run away

Non parlare agli sconosciuti

Non parlare con gli sconosciuti
Non parlare con gli sconosciuti,
perchè sono qui solo per farti del male
Non scrivere alla luce delle stelle,
perchè le parole potrebbero diventare reali
Non ti nascondere nel vano della porta,
potresti trovare la chiave che apre la tua anima
Non andare in paradiso,
perchè in realtà è un inferno
Non annusare il profumo dei fiori,
è solo una droga che ti fa perdere la testa
Non metterti a sognare donne,
perchè ti porteranno a fondo

Hey, tu mi conosci,
puoi toccarmi, sono reale
Io sono il solo che ti lascia cercare e vedere,
Puoi sentirmi?
Io sono il pericolo, io sono lo straniero
E io, io ho bisogno dell’oscurità,
sono aria, sono stato calunniato
Io sono il padrone
La malvagia canzone che canti ti farà
diventare pazzo
Non parlargli,
non lasciarli dentro la tua testa,
scappa, scappa

No, non lasciare che rimangano nella tua testa,
o catturino la tua anima

Non ballare nell’oscurità,
potresti inciampare e cadere
Non scrivere alla luce delle stelle,
perchè le parole potrebbero diventare reali
Non parlare con gli sconosciuti,
perchè sono qui solo per farti sentire triste
Non metterti a sognare donne,
perchè ti porteranno a fondo
Scappa, scappa, scappa via

Tags: - 3.853 visite
Un commento
  1. salvatore

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .