Dragons – Stratovarius

Dragons (Dragoni) è la traccia numero otto del quattordicesimo album degli Stratovarius, Nemesis pubblicato il 22 febbraio del 2013.

Formazione Stratovarius (2013)

  • Timo Kotipelto – voce
  • Matias Kupiainen – chitarra
  • Lauri Porra – basso
  • Rolf Pilve – batteria
  • Jens Johansson – tastiere

Traduzione Dragons – Stratovarius

Testo tradotto di Dragons (Johansson) degli Stratovarius [Edel]

Dragons

You wanna go to heaven
but you never want to die
A silent scream for freedom turn to
Fire turn to water turn to
Stone’s the same, the sky’s the same,
it doesn’t roll away
The other side where life goes on is
Close and yet you know it’s just a lie

But you’re stronger than they are
Feel the wind in your hair
And you’re faster than they are
And it feels that you’re lighter than air

When you’re drawn
to the ground by the dragons
Would you raise up your head,
would you gaze at the sky
When you’re drawn
to the ground by the dragons
Would you raise up your head,
would you cry

And all the wicked prisons
that they built inside your mind
And all the wicked borders
that unite us, that divide us, until
Death ever different
will embrace us in the end
But roll away the stone, and hear the
Wind will whisper out your name

But you’re stronger than they are
And it feels that you’re lighter than air

When you’re drawn
to the ground by the dragons
Would you raise up your head,
would you gaze at the sky
When you’re drawn
to the ground by the dragons
Would you raise up your head,
would you cry

Dragoni

Vuoi andare in paradiso
ma non vuoi mai morire
Un urlo silenzioso per la libertà si trasforma in
fuoco si trasforma in acqua si trasforma in
pietra è lo stesso, il cielo è lo stesso
Non rotolerà via
L’aldilà dove la vita va avanti è
chiuso eppure sai che è solo una bugia

Ma tu sei più forte di loro
Senti il ​​vento tra i tuoi capelli
E tu sei più veloce di loro
E si sente che sei più leggero dell’aria

Quando sei trascinato
al suolo dai dragoni
vorresti alzare la testa
vorresti fissare il cielo
Quando sei trascinato
al suolo dai dragoni
vorresti alzare la testa
vorresti piangere

E tutte le malvagie prigioni
che hanno costruito dentro la tua mente
e tutti i malvagi confini
che ci uniscono, che ci divino fino a quando
una morte, sempre diversa,
ci abbraccerà alla fine
Ma fai rotolare via la pietra, e ascolta
il vento che sussurerà il tuo nome

E tu sei più veloce di loro
E si sente che sei più leggero dell’aria

Quando sei trascinato
al suolo dai dragoni
vorresti alzare la testa
vorresti fissare il cielo
Quando sei trascinato
al suolo dai dragoni
vorresti alzare la testa
vorresti piangere

Tags: - 336 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .