Dried up, tied and dead to the world – Marilyn Manson

Dried up, tied and dead to the world (Prosciugato, legato e profondamente addormentato) è la traccia numero tre del secondo album dei Marilyn Manson, Antichrist Superstar pubblicato l’8 ottobre del 1996.

Formazione Marilyn Manson (1996)

  • Marilyn Manson – voce
  • Daisy Berkowitz – chitarra
  • Twiggy Ramirez – chitarra, basso
  • Ginger Fish – percussioni
  • Madonna Wayne Gacy – tastiere

Traduzione Dried up, tied and dead to the world – Marilyn Manson

Testo tradotto di Dried up, tied and dead to the world (Manson, Ramirez) dei Marilyn Manson [Interscope]

Dried up, tied
and dead to the world

You cut off all of your fingers
Trade them in for dollar bills
Cake on some more make-up to
Cover all those lines
Wake up and stop shaking
Cuz you’re just wasting time

Don’t you want some of this?
Don’t you need some of this?

You take but cannot be given
You ride but cannot be ridden
Pinch this tiny heart of mine
Wrap it up in soiled twine
You never read what you’ve written

I’ll be your lover
I’ll be forever
I’ll be tomorrow
I am anything when I’m high

Don’t you want some of this?
Don’t you need some of this?

You shove your hair down my throat
I feel your fingers in me
Tear this bitter fruit to mess
And wrap it in your soiled dress
Now you must spit out the seeds

I’ll be your lover
I’ll be forever
I’ll be tomorrow
I am anything when I’m high

Anything when I’m high

I’ll be your lover
I’ll be forever
I’ll be tomorrow
I am anything when I’m high

Anything when i’m high

All dried up and tied up forever
All fucked up and dead to the world…

Prosciugato, legato
e profondamente addormentato

Ti sei tagliata tutte le dita
Per scambiarle in biglietti da un dollaro
Impiastrati con ancora un po’ di trucco
Per coprire tutte quelle rughe
Svegliati e smettila di tremare
perchè stai solo sprecando tempo

Non ne vuoi un po’?
Non hai bisogno di un po’ di questa roba?

Tu prendi ma non ti si può dare
Cavalchi ma non puoi essere cavalcata
Pizzica il mio cuore minuscolo
Avvolgilo in un sudicio spago
Non leggi mai ciò che hai scritto

Sarò il tuo amante,
lo sarò per sempre
Sarò domani,
quando sono fatto sono qualunque cosa

Non ne vuoi un po’?
Non hai bisogno di un po’ di questa roba?

Mi spingi i tuoi capelli nella gola
Sento le tue dita dentro di me
Spappola questo frutto amaro
E avvolgilo nel tuo vestito sporco
Ora devi sputarne i semi

Sarò il tuo amante,
lo sarò per sempre
Sarò domani,
quando sono fatto sono qualunque cosa

Quando sono fatto sono qualunque cosa

Sarò il tuo amante,
lo sarò per sempre
Sarò domani,
quando sono fatto sono qualunque cosa

Quando sono fatto sono qualunque cosa

Tutto rinsecchito e per sempre legato
Tutto distrutto e profondamente addormentato…

Tags: - 613 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .