Dying race apocalypse – Kreator

Dying race apocalypse (L’apocalisse della razza morente) è la traccia numero dieci dell’undicesimo album dei Kreator, Enemy of God, pubblicato il 10 gennaio del 2005.

Formazione Kreator (2005)

  • Mille Petrozza – voce, chitarra
  • Sami Yli-Sirniö – chitarra
  • Christian Giesler – basso
  • Jürgen Reil – batteria

Traduzione Dying race apocalypse – Kreator

Testo tradotto di Dying race apocalypse (Petrozza) dei Kreator [SPV]

Dying race apocalypse

The final hours coming
Closing chapter of time
As the embers fade
Not even the strong will survive
Great catastrophe told
by the prophets and wise
Those who believe in gods start praying
their prayers of lies

Howling wind pouring rain
Rising tides endless days
For the sun and the stars
Never to rise again

Whores and Angels flee
As Babylon burns
Summoned into the void
Never to return
As the waters rise
The grand leveller leads
The future of the new order
Drowning to funeral beats

Kingdom epires fall
Rulers conquerors crawl
No more urge to be free
No more hate tyranny

With the fire comes the storm
Death will call you
I wish you were never born
Infernos demons crawl
from the deepest abyss
Dawn of a dying race apocalypse

All comes to an end, roots of all life
Fear greed hypocrisy jealousy lies
Nations tribes every race
All that has been done,
godforsaken
All that we’ve been
able to learn
Will be wiped from the earth’s face

With the fire comes the storm
Death will call
you’ll wish you were never born
Infernos demons crawl
from the deepest abyss
Dawn of a dying race apocalypse

L’apocalisse della razza morente

Le ultime ore stanno arrivando
L’ultimo capitolo del tempo
Mentre i tizzoni ardenti scompaiono
Nemmeno i forti sopravviveranno
Una grande catastrofe predetta
dai profeti e dai furbi
Coloro che credono in Dio iniziano a pregare
con le loro preghiere fatte di bugie

Un vento ululante, la pioggia cadente
Onde che si alzano, giorni infiniti
Il sole e le stelle
Non si alzeranno mai più

Troie e angeli volano
Mentre Babilonia brucia
Evocata nel vuoto
Non tornerà mai
Mentre le acque si alzano
Il grande livellatore conduce il tutto
Il futuro del nuovo ordine
Annega ad un ritmo funereo

Gli imperi e i regni cadono
I conquistatori e i regnanti strisciano
Non c’è più il bisogno di essere liberi
Non c’è più nè odio nè tirannia

Con il fuoco arriva la tempesta
La morte ti chiamerà,
desidererai di non essere mai nato
Demoni dell’inferno che strisciano
fuori dall’abisso più profondo
La mattina di un apocalisse della razza morente

Tutto arriva ad una fine, le radici di tutta la vita
Paura, avarizia, ipocrisia, gelosia, menzogne
nazioni, tribù, ogni razza
Tutto ciò che è stato fatto
viene dimenticato da Dio
Tutto ciò che non siamo mai stati
capaci di imparare
Sarà spazzato via dalla faccia della Terra

Con il fuoco arriva la tempesta
La morte ti chiamerà,
desidererai di non essere mai nato
Demoni dell’inferno che strisciano
fuori dall’abisso più profondo
La mattina di un apocalisse della razza morente

Tags: - 84 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .