El bastón del diablo – Tierra Santa

El bastón del diablo (Il bastone del diavolo) è la traccia numero quattro del secondo album dei Tierra Santa, Legendario, uscito nel 1999.

Formazione dei Tierra Santa (1999)

  • Ángel San Juan – voce e chitarra
  • Arturo Morras – chitarra
  • Roberto Gonzalo – basso
  • Iñaki Fernández – batteria
  • Óscar – tastiere

Traduzione El bastón del diablo – Tierra Santa

Testo tradotto di El bastón del diablo dei Tierra Santa [Locomotive]

El bastón del diablo

Bajo la luz de un callejón
Se escucha la voz de un anciano
Contando la historia de un hombre
Que luchó por su libertad

Con su voz ronca y humilde
Contó la historia de un viejo señor
Que dominaba a los hombres
Sentado en un viejo sillón

Con un bastón en su mano
El dictador proclama su ley
Pero un día un hombre
Se reveló contra su poder

Dominado por el miedo
El dictador a su familia mató
Poseído por el odio
El darle muerte juró

Donde están
Aquellos que sufren
Donde están
Sumidos en el miedo
que infunde el dolor
Dejados de la mano de Dios
Donde están
Aquellos que sufren
Donde están
Inmersos en un mundo
de muerte y maldad
Intentan huir del poder
De un viejo señor

La noche se va cerrando
Y la historia llega a su fin
El joven se ha vengado
Y el viejo ha tenido que huir
Ya no quedan palabras
Y su relato el anciano acabó
Sólo queda una pregunta
Y es la que yo me hago hoy

Donde están
Aquellos que sufren
Donde están
Sumidos en el miedo
que infunde el dolor
Dejados de la mano de Dios
Donde están
Aquellos que sufren
Donde están
Inmersos en un mundo
de muerte y maldad
Intentan huir del poder
Donde están
Aquellos que sufren
Donde están
Sumidos en el miedo
que infunde el dolor
Dejados de la mano de Dios

Il bastone del diavolo

Alla luce di un vicolo
si sente la voce di un vecchio
che racconta la storia di un uomo
che lottò per la sua libertà

Con la sua voce roca e umile
Raccanta la storia di un vecchio signore
cha dominava gli uomini
Seduto in una vecchia poltrona

Con un bastone in mano
il dittatore proclama le sue leggi
poi un giorno un uomo
si ribello al suo potere

Impaurito
il dittatore stermino la sua famiglia
Posseduto dall’odio
giurò di ucciderlo

Dove sono
quelli che soffrono
Dove sono
Sommersi nella paura
che infonde il dolore
Abbandonati dalla mano di Dio
Dove sono
quelli che soffrono
Dove sono
Immersi in un mondo
di morte e malvagità
Cercano di fuggire dal potere
Di un vecchio signore

La notte sta terminando
e la storia sta arrivando a conclusione
Il giovane si è vendicato
ed il vecchio ha dovuto fuggire
Non rimangono oramai parole
e il vecchio finì il suo racconto
Rimane solo una domanda
Ed è quella che io mi faccio oggi

Dove sono
quelli che soffrono
Dove sono
Sommersi nella paura
che infonde il dolore
Abbandonati dalla mano di Dio
Dove sono
quelli che soffrono
Dove sono
Immersi in un mondo
di morte e malvagità
Cercano di fuggire dal potere
Dove sono
quelli che soffrono
Dove sono
Sommersi nella paura
che infonde il dolore
Abbandonati dalla mano di Dio

Tags: - 90 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .