El Diablo Y La Luna – Macbeth

El Diablo Y La Luna (Il diavolo e la luna) è la traccia numero sei del secondo album dei Macbeth, Vanitas, pubblicato il 27 agosto del 2001.

Formazione Macbeth (2001)

  • Morena Rozzi – voce
  • Andreas Cislaghi – voce
  • Luca Sassi – chitarra
  • Alex – chitarra
  • Sem – basso
  • Fabrizio Cislaghi – batteria
  • Andrea – tastiere

Traduzione El Diablo Y La Luna – Macbeth

Testo tradotto di El Diablo Y La Luna (Fabrizio, Alex, Andrea) dei Macbeth [Dragonheart]

El Diablo Y La Luna

Bolt from the blue
What Devil are thou?
Thy beauty make the bright stars dim
Moon blushes at the sight of thee

Silky lips full of fire
Auroral glance to die for
Dark nymph mirror of grace
Sweet lethal Cupid’s dart

Thy breast and absinth
Evoke majestic dreams of lust
Of grandeurest royal palace
Liar of mortal sins

Cruel siren temptress
Skies too adore thee, goddess
Fiend angelical, was Venus dethroned
Tu eres como el diablo y la luna

And my soul flies to alabastrine clouds
Follows thy trail of light
to moonshiny caves
Where love words dance
like glowing fire flies
And echo spreads thy smell of paradise

Crown me thy king
And I’ll rule my carnal nightmare
Or whip me as a slave
And I’ll crawl to kiss thy feet

Cruel siren temptress
Skies too adore thee, goddess
Fiend angelical, was Venus dethroned
Tu eres como el diablo y la luna

And my soul flies to alabastrine clouds
Follows thy trail of light
to moonshiny caves
Where love words dance
like glowing fire flies
And echo spreads thy smell of paradise

Il diavolo e la luna

Un fulmine a ciel sereno
che diavolo sei tu?
La tua bellezza offusca le stelle luminose
La luna arrossisce alla tua vista

Labbra di seta piene di fuoco
Sguardo d’aurora per cui morire
Oscura ninfea, specchio della grazia
dolce e letale freccia di Cupido

Il tuo seno e assenzio
evocano maestosi sogni di lussuria
di grandi palazzi reali
Bugiardo da peccato mortale

Crudele sirena tentatrice
Cielo ti adora troppo, dea
demone angelico, hai detronizzato Venere
tu sei come il diavolo e la luna

E la mia anima vola verso nubi alabastrine
Segue la tua scia di luce
verso grotte illuminate dalla luna
Dove le parole d’amore danzano
come lucciole incandescente
e l’eco diffonde il tuo profumo di paradiso

Incoronami come tuo re
e io governerò il mio incubo carnale
oppure frustami come uno schiavo
ed io striscerò a baciare i tuoi piedi

Crudele sirena tentatrice
Cielo ti adora troppo, dea
demone angelico, hai detronizzato Venere
tu sei come il diavolo e la luna

E la mia anima vola verso nubi alabastrine
Segue la tua scia di luce
verso grotte illuminate dalla luna
Dove le parole d’amore danzano
come lucciole incandescente
e l’eco diffonde il tuo profumo di paradiso

Tags: - 90 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .