Faith – Bruce Dickinson

Faith (Fede) è la traccia numero quattro del terzo album di Bruce Dickinson, Skunkworks pubblicato nel giugno del 1996.

Formazione (1996)

  • Bruce Dickinson – voce
  • Alex Dickson – chitarra
  • Chris Dale – basso
  • Alessandro Elena – batteria

Traduzione Faith – Bruce Dickinson

Testo tradotto di Faith (Bruce Dickinson, Alex Dickson) dei Bruce Dickinson [Castle Records]

Faith

You knew I wouldn’t go
That’s why you threatened me…
would I stay?
Said I was sick…I’d be alone,
said my mind was at my own…I didn’t learn

You crawled up on your knees…
a victim’s pretty please…
Would I stay? Would I stay? …and I stayed

How many more times,
till I broke down from that guilty mess
You taught me to hate to love you
That’s because you love to hate yourself

I wish it had a happy end
Like the fairy-tales pretend there can be
But things are not the same
When your life love was
a game of make believe

You get everything you want
But not everything you need
And it’s true… you receive…what you achieve

How many screaming fights, tears of rage
Until it ended
How many more times till I say who I am
And don’t pretend

How many more times,
till I broke down from that guilty mess
You taught me to hate to love you
That’s because you love to hate yourself

Fede

Tu sapevi che non volevo andarmente
È per questo che mi hai minacciato…
dovrei rimanere?
Dissi che ero malato… sarei stato solo
dicci che la mia mente era sola… non imparai

Tu strisciavi sulle tue ginocchia…
una vittima, mi raccomando…
Dovrei rimanere? Dovrei rimanere?… e rimasi

Quante volte ancora
finchè non verrò travolto da quei colpevoli errori
Tu mi hai insegnato a odiarti per amarti
Questo perché tu ami odiare te stesso

Io ti auguro che sia un lieto fine
Come le favole di fate esigono ci sia
Ma le cose non sono uguali
quando la tua vita d’amore era solo
un gioco di finzione

Hai tutto quello che vuoi
ma non tutto quello che ti serve
Ed è vero… tu ottieni… quello che raggiungi

Quante risse rumorose, lacrime di rabbia
fino alla fine
Quante volte ancora finché non dico chi sono
e non fingo

Quante volte ancora
finchè non verrò travolto da quei colpevoli errori
Tu mi hai insegnato a odiarti per amarti
Questo perché tu ami odiare te stesso

Tags: - 68 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .