The fallen feather – Vision Divine

The fallen feather (La piuma caduta) è la traccia numero cinque del terzo album dei Vision Divine, Stream of Consciousness pubblicato il 19 aprile del 2004.

Formazione Vision Divine (2004)

  • Michele Luppi – voce
  • Olaf Thorsen – chitarra
  • Andrea Torricini – basso
  • Matteo Amoroso – batteria
  • Oleg Smirnoff – tastiere

Traduzione The fallen feather – Vision Divine

Testo tradotto di The fallen feather (Thorsen, Smirnoff, Tordiglione) dei Vision Divine [Scarlet Records]

The fallen feather

So my life was fading
to an end
With that grim sense
of nothing surrounding me
My existence flowing away
Lost in the sea of Oblivion

My breath was frozen in time
Becoming eternal
A fallen angel’s feather
Relied on me falling still

Through the door of the human desire
I saw the land we are all looking for
Along our lives
There’s no truth, there’s no lie
Simply it is
Now and forever will be
An angel there staring at me
By that door he waits for me

In the silence, silent it came
A sudden stream of consciousness
Like a river flowing aside
From deep within, beside me

A candle’s light can be strong
Enough to light the deepest dark
The human will it can bring out
So strong to lead us the way

Through the door of the human desire
I saw the land we are all looking for
Along our lives
There’s no truth, there’s no lie
Simply it is
Now and forever will be
An Angel there staring at me
By that door he waits for me

Feelings that I can’t tell
heaven and hell at the same time
It’s so cold here
Can’t keep so much inside
my thoughts are flowing out
Away from their nest to my chest

There’s no black, there’s no white
But all in between
The shades of a grey you can see
The colours are just a fantasy
Give my soul another me
There’s so much that’s left to say
Ain’t gonna rush
Need time to find the right words
Need time to find the right way
Need someone to stop my rove

La piuma caduta

Così la mia vita stava svanendo
mentre si avvicinava alla sua fine
Con quel tetro senso
che il niente ti circondi
La mia esistenza sta scorrendo via
Persa nel mare dell’oblio

Il mio respiro era congelato nel tempo
Era diventato eterno
La piuma di un angelo caduto
Mi ha salvato dal continuare a cadere

Attraverso la porta del desiderio umano
Ho visto la terra che tutti noi cerchiamo
Lungo le nostre vite
Non c’è verità, non ci sono bugie
È semplice
Ora e per sempre ci sarà
Un angelo che mi fissa
E lui mi aspetta accanto a quella porta

Nel silenzio, arrivò silenziosamente
Un improvviso torrente della coscienza
Come un fiume che mi scorreva accanto
Dal profondo, accanto a me

La luce di una candela può essere forte
Abbastanza da illuminare il buio più nero
La volontà umana può emetterne una così forte
E così potente da guidarci per la via

Attraverso la porta del desiderio umano
Ho visto la terra che tutti noi cerchiamo
Lungo le nostre vite
Non c’è verità, non ci sono bugie
È semplice
Ora e per sempre ci sarà
Un angelo che mi fissa
E lui mi aspetta accanto a quella porta

Provo sensazioni che non posso raccontare,
come il paradiso e l’inferno nello stesso istante
Qua fa così freddo
Non posso tenermi così tante cose dentro,
i miei pensieri stanno scorrendo via
Lontani dal loro nido, dal mio petto

Non c’è nessun nero, non c’è nessun bianco
Ma in mezzo
Puoi vedere tutte le tonalità di grigio
I colori sono solamente una fantasia
Date alla mia anima un altro io
Sono rimaste così tante cose da dire
Non correrò
Mi serve tempo per trovare le parole giuste
Mi serve tempo per trovare il modo giusto
Mi serve qualcuno che fermi il mio vagabondare

Tags: - 167 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .