Falling from grace – Rage

Falling from grace (La caduta in disgrazia) è una canzone divisa in due tracce (Wake the nightmares e Death is on it’s way) che chiude il sedicesimo album dei Rage, Soundchaser, pubblicato il 27 agosto del 2003.

Formazione Rage (2003)

  • “Peavy” Wagner – voce, basso
  • Victor Smolski – chitarra
  • Mike Terrana – batteria

Traduzione Falling from grace – Rage

Testo tradotto di Falling from grace (Wagner) dei Rage [SPV]

Falling from grace

Wake the nightmares

The dust that settled in the eyes
Has covered a thousand lies
Like maggots ate the brain
And time is moving rapidly
For those who are to see
A paradigma changed

And the rain’s falling
like tears you’ve shed
(keep on falling)
While the spiders crawl out of your bed
(I see them crawling)
And the raven sings songs for the dead
(sing your songs for the dead)
Wake the nightmares in my head

Like me there were more
that have tried
To set a few things right
To take the dreamers hand
Their world is falling from the stars
They start a thousand wars
It’s coming to an end

And the rain’s falling
like tears you’ve shed
(keep on falling)
While the spiders crawl out of your bed
(I see them crawling)
And the raven sings songs for the dead
(sing your songs for the dead)
Wake the nightmares in my head

Never swallow
what you’ve heared before
Don’t believe in what you see
It won’t stay like it appears no more
If you don’t awake in time
You never will again

And the rain’s falling
like tears you’ve shed
(keep on falling)
While the spiders crawl out of your bed
(I see them crawling)
And the raven sings songs for the dead
(sing your songs for the dead)
Wake the nightmares in my head

Death is on its way

Oh, Angel, come and talk to me
Oh, Angel, have mercy with me
Maybe this is the time for wonders
Maybe it’s the time to set me free

When death is on it’s way
When death is on it’s way

Oh, father, tell me what shall be
Oh, father, what am I to see
Is it now that I have to let go
Is it now the time to set me free

When death is on it’s way
When death is on it’s way

Oh, mother, I don’t want to sigh
Oh, mother, I don’t want to die
Tell me why does it have to be so
Hard to let go when it?s your final day

When death is on it’s way
When death is on it’s way

We talk about so many things,
in fact we tell us nothing
We hear about so many stuff
that’s wasted in our ears
Our days are filled with everything
that never brings us futher
But when it comes to say goodbye we’re helpless, drowning in tears

If we don’t remember
this in our lifes
we’ll forget the day
Then we’re not prepared
to find the truth
that helps us face
the final day

When death is on it’s way
When death is on it’s way

Our time is sometimes not so long,
our days, they maybe counted
We often build our castles on the sand
of make believe
I’ve seen it when
I sat beside your bed
and held your hand, that
Trembled of the pain when
you fought your very last fight

If I don’t remember this
I don’t remember anything
Something’s there that gave the strengths that’s stronger than the threshold of our pain

When death is on it’s way
When death is on it’s way

Once at the gates of eternity
it might be better if the heart is free

I reach out my hands to reality of life
and it’s far beyond all images

Death is on it’s way, death is on it’s way

La caduta in disgrazia

Il risveglio degli incubi

La polvere, depositatasi negli occhi
Ha coperto migliaia di bugie
Come le larve che divorano i cervelli
E il tempo scorre rapido
Per chi vuol vedere
Un paradigma cambiare

E la pioggia cade,
come le lacrime dai tuoi occhi
(lasciale cadere)
Mentre i ragni strisciano fuori dal tuo letto
(li vedo strisciare)
Il corvo intona una canzone per il morto
(canta le tue canzoni al morto)
Risveglia gli incubi nella mia testa

Come me, ce ne sono stati tanti
che hanno provato
A far andare bene un po’ di cose
A prendere la mano dei sognatori
Il loro mondo è crollato dalle stelle
Hanno iniziato migliaia di guerre
E sono giunti alla fine

E la pioggia cade,
come le lacrime dai tuoi occhi
(lasciale cadere)
Mentre i ragni strisciano fuori dal tuo letto
(li vedo strisciare)
Il corvo intona una canzone per il morto
(canta le tue canzoni al morto)
Risveglia gli incubi nella mia testa

Non berti tutto
ciò che ti è stato detto prima
Non credere a ciò che vedi
Non resterà, finchè non apparirà più
E se non ti sveglierai in tempo
Non lo farai di nuovo

E la pioggia cade,
come le lacrime dai tuoi occhi
(lasciale cadere)
Mentre i ragni strisciano fuori dal tuo letto
(li vedo strisciare)
Il corvo intona una canzone per il morto
(canta le tue canzoni al morto)
Risveglia gli incubi nella mia testa

La morte è in cammino

Angelo, vieni e parla con me
Angelo, abbi pietà di me
Forse è il momento dei prodigi
Forse è il momento di essere liberi

Quando la morte è in cammino
Quando la morte è in cammino

Padre, dimmi cosa dovrà accadere
Padre, cosa sto vedendo?
È questo il momento per me di andare?
È questo il momento di lasciarmi libero?

Quando la morte è in cammino
Quando la morte è in cammino

Madre, non voglio piangere
Madre, non voglio morire
Dimmi perchè deve essere difficile
Andarsene quando è giunta la nostra ora

Quando la morte è in cammino
Quando la morte è in cammino

Parliamo di tante cose,
ma in fondo non comunichiamo nulla
Sentiamo cosi tante cazzate
che si disperdono nelle nostre orecchie
I nostri giorni sono pieni di tutto ciò
che non ci porterà da nessuna parte
Ma quando è ora di dire addio siamo inermi,
schiantati dalle lacrime

Se nella nostra vita
non ricorderemo questo,
dimenticheremo i nostri giorni
E allora non saremo preparati
a trovare la verità
che ci aiuterebbe a fronteggiare
il nostro ultimo giorno

Quando la morte è in cammino
Quando la morte è in cammino

Il nostro tempo non è poi cosi lungo
I nostri giorni forse sono contati
Spesso ci costruiamo castelli in aria con la sabbia
delle nostre superstizioni
Ho visto questo mentre
sedevo a fianco al tuo letto
E tenevo la tua mano
Che tremava dal dolore
mentre combattevi la tua battaglia finale

Se non ricorderò qusto,
non ricorderò null’altro
C’è qualcosa che ci da la forza
Che è più forte della soglia del nostro dolore

Quando la morte è in cammino
Quando la morte è in cammino

Una volta davanti ai cancelli dell’eternità
Sarebbe meglio avere il cuore sgombro

Tendo le mie mani alla realtà dell’esistenza
Ed è molto oltre tutte le altre immagini

La morte è in cammino, la morte è in cammino

Tags: - 528 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .