Father and son – Gamma Ray

Father and son (Padre e figlio) è la traccia numero cinque del secondo album dei Gamma Ray, Sigh No More, uscito il 21 settembre del 1991.

Formazione Gamma Ray (1991)

  • Ralf Scheepers – voce
  • Kai Hansen – chitarra
  • Dirk Schlächter – chitarra
  • Uwe Wessel – basso
  • Uli Kusch – batteria

Traduzione Father and son – Gamma Ray

Testo tradotto di Father and son (Schlächter, Scheepers) dei Gamma Ray [Noise]

Father and son

Did you ever want to worry
Did you ever wanna have a doubt?
You wanted the best for me,
Somehow things went wrong.
And I tore us apart.
Did you ever think it was easy,
Thought my time was running out
Tried it how I wanted to
Though you did not agree
But I was calling you, calling

Father, you can’t hide,
it’s time to lose the pride, some day.
Take a look and see,
I’m blue as I can be.

In former days you made your own way,
You found on easy way of life.
But I’ll be never satisfied
to work from nine till five.
I’m heading for more
I remember what you’ve said
But I know I won’t regret
When I try to break the rules
I’m searching for my way, my own way

Father, you can’t hide
your feelings deep inside oh no
There’s a better way for you and me today.

I can’t stand it anymore
it’s only you and me,
We have to talk and see.
How things are gonna be,
but all I want is peace
Father, Father, Father

Father, now it’s time,
we ain’t losin’ our minds any more
It seems so long ago,
fate will bring us hope!

Padre e figlio

Hai mai voluto stare in pensiero?
Hai mai voluto avere un dubbio?
Tu volevi il meglio da me
In qualche modo le cose andarono male
e ci siamo divisi
Hai mai pensato che fosse facile
Pensavo che il mio tempo stava per finire
Provato come lo volevo
anche se tu non eri d’accordo
Ma io chiamavo te, ti chiamavo

Padre, non puoi nasconderti
è il momento di perdere l’orgoglio, un giorno.
Dai un’occhiata e vedi,
io sono triste come posso essere.

Nel passato ha fatto a modo tuo
Hai trovato un modo facile per vivere.
Ma non hai mai avuto soddisfazione
dal lavorare dalle nove alle cinque
Io sto cercando di più
Mi ricordo quello che tu diveci
Ma so che non me ne pentirò
quando cercherò di infrangere le regole
Sto cercando la mia strada, la mia strada

Padre, non puoi nascondare
dentro i tuoi sentimenti, oh no
C’è un modo migliore per te e per me oggi.

Io non lo sopporto più
siamo solo io e te
Dobbiamo parlare e capire
Come le cose saranno
ma tutto quello che voglio è la pace
Padre, Padre, Padre

Padre, adesso è il momento
non perderemo più la testa
Sembra tanto tempo fa,
il destino ci porterà la speranza!

Tags:, - 124 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .