Faultline – Yngwie Malmsteen

Faultline (Il bordo del precipizio) è la traccia numero nove del quinto album di Yngwie Malmsteen, Eclipse, pubblicato l’11 aprile del 1990.

Formazione (1990)

  • Göran Edman – voce
  • Yngwie J. Malmsteen – chitarra
  • Svante Henrysson – basso
  • Michael Von Knorring – batteria
  • Mats Olausson – tastiere

Traduzione Faultline – Yngwie Malmsteen

Testo tradotto di Faultline (Malmsteen, Edman) di Yngwie Malmsteen [Polydor]

Faultline

Something deep inside,
far from reality
We pretend it never
crossed our mind
we feel but never sense
Building up a strong defense
Some say it’s our destiny, Lord…

We’re living on the faultline
Get out of here
Cry the prophets of our time
Fear the signs
Save those you love
and all your children
You life depends
on castles in the sand
Don’t look back
there is no promised land

We don’t want to hear
that this could be the day
So much for science fiction
as you always say
But soon the day will come
It’s only just begun
For the people on the faultline
it’s no use to pray

Why living in danger
We’re living on the faultline
Get out of here
Cry the prophets of our time
Fear the signs
Save those you love
and all your children
You life depends
on castles in the sand
Don’t look back
there is no promised land

We don’t want to hear
that this could be the day
So much for science fiction
as you always say
But soon the day will come
It’s only just begun
For the people on the faultline
it’s no use to pray
Why living in danger
Why living in danger, danger

Il bordo del precipizio

Qualcosa dentro nel profondo,
lontano dalla realtà
Pretendevamo non incrociasse
mai le nostre menti
Sentiamo ma mai ne abbiamo la sensazione
Mettendo in piedi una forte difesa
Qualcuno dice che è il nostro destino, Signore…

Viviamo sul bordo del precipizio
Tiriamoci via di qui
Piangono i profeti del nostro tempo
Temine i segni
Salva coloro che ami
e tutti i tuoi bambini
La tua vita dipende
da castelli di sabbia
Non guardarti alle spalle
non c’è alcuna terra promessa

Non vogliamo sentire
che questo potrebbe essere il giorno
Così tanto timore per della fantascienza
Come dici sempre
Ma presto il giorno verrà
È appena cominciato
Per la gente sul bordo del precipizio
Non c’è utilità nel pregare

Perché viviamo in pericolo?
Stiamo vivendo sul bordo del precipizio
Tiriamoci fuori di qui
Piangono i profeti del nostro tempo
Temine i segni
Salva coloro che ami
e tutti i tuoi bambini
La tua vita dipende
da castelli di sabbia
Non guardarti alle spalle
non c’è alcuna terra promessa

Non vogliamo sentire
che questo potrebbe essere il giorno
Così tanto timore per della fantascienza
Come dici sempre
Ma presto il giorno verrà
È appena cominciato
Per la gente sul bordo del precipizio
Non c’è utilità nel pregare
Perché viviamo in pericolo?
Perché viviamo in pericolo, pericolo?

Tags: - 137 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .