Fermenting innards – Carcass

Fermenting innards (Interiora in fermentazione) è la traccia numero nove del primo album dei Carcass, Reek of Putrefaction, pubblicato nel luglio del 1988.

Formazione Carcass (1988)

  • Bill Steer – voce, chitarra
  • Jeff Walker – basso
  • Ken Owen – batteria

Traduzione Fermenting innards – Carcass

Testo tradotto di Fermenting innards (Walker, Steer, Owen) dei Carcass [Earache Records]

Fermenting innards

Your pulverized torso
languishes in its pool of pus.
Minced.
Cancerous viscera.
Gore seeps from the guts.
My fetid fetish
is to excavate the moulding rot.
I drool my gastric juices,
as I chomp on your blood clots.

Fermenting innards,
bubbling with rot.
Alcoholic pus
dissolves the wooden box.

I gouge into the chest’s cavity
to rip out the intestines.
Slivering soft entrails
to release the foaming secretions.
I suck up the concoction
and eat the decay.
With cankered disgorgement,
I excrete my gurgling prey.

Bile, chyme and blood
in the offal effervesce.
I eviscerate the bowels
and drink the clotted abscess.

Innards and rotting flesh.
The insurance untreatable,
created to cook.
A cruel constitution.
The traumatizeble guts
assent at the concoction
and delimit the conductible flex.
Prey!

Your pulverized torso
languishes in its pool of pus.
Minced.
Cancerous viscera.
Gore seeps from the guts.
My fetid fetish is
to excavate the moulding rot.
I drool my gastric juices
as I chomp on your blood clots.

Fermenting innards.,
bubbling with rot.
Alcoholic pus
dissolves the wooden box.

Interiora in fermentazione

Il tuo torso polverizzato
si strugge nella sua pozza di pus.
Tritato.
Viscere cancerogene.
Sangue filtra dalle budella.
La mia fetida perversione
è fatta per estrarre l’ammuffita putrefazione.
Secerno i miei succhi gastrici,
mentre mastico i tuoi coaguli di sangue.

Interiora in fermentazione,
gorgoglianti di decomposizione.
Un pus alcolico
dissolve il feretro in legno.

Io scavo nella cavità toracica
per estirpare gl’intestini.
frammentarie viscere soffici
destinate a rilasciare spumanti secrezioni.
Succhio il miscuglio
e ingerisco la marcescenza.
Con cancrenosa espulsione,
secerno la mia gorgogliante preda.

Bile, chimo e sangue
nell’effervescenza delle interiora.
Sviscero le budella
e sorseggio il coagulato ascesso.

Intestini e carne putrefatta.
La garanzia non ritrattabile,
istituita per cucinare.
Una crudele costituzione.
Le traumatizzabili frattaglie
acconsentono al miscuglio
e delimitano il semovibile cavo.
Preda!

Il tuo torso polverizzato
si strugge nella sua pozza di pus.
Tritato.
Viscere cancerogene.
Sangue filtra dalle budella.
La mia fetida perversione
è fatta per estrarre l’ammuffita putrefazione.
Secerno i miei succhi gastrici,
mentre mastico i tuoi coaguli di sangue.

Interiora in fermentazione,
gorgoglianti di decomposizione.
Un pus alcolico
dissolve il feretro in legno.

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags: - 97 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .